Morto a Roma Antonio Catricalà, ex garante Antitrust e attuale presidente AdR

L'aeroporto di Fiumicino (foto Aeroporti di Roma)

L’ex Garante dell’Antitrust, sottosegretario di Stato e attuale presidente del Consiglio di amministrazione della società AdR – Aeroporti di Roma, Antonio Catricalà, è stato trovato morto questa mattina nella sua abitazione romana, nel quartiere Parioli

Antonio Catricalà (foto Wiki)

Dalle prime indagini, secondo fonti investigative e di stampa, Antonio Catricalà, 69 anni, si sarebbe suicidato sparandosi un colpo di pistola senza lasciare alcun biglietto. Il suo corpo è stato rinvenuto sul balcone dalla moglie che al momento dello sparo era in casa. Sul posto è intervenuta la Polizia di Stato e la Polizia Scientifica unitamente al pm di turno Giovanni Battisti Bertolini. La Procura di Roma avrebbe aperto un fascicolo d’indagine come caso di suicidio.
La notizia dell’improvvisa scomparsa del prof. Catricalà, ha provocato sgomento e cordoglio negli ambienti politici ed economici della Capitale. L’aula del Senato gli ha tributato un minuto di silenzio.
Il Direttore Generale dell’ENAC, Alessio Quaranta, a nome del Consiglio di Amministrazione e di tutti i dipendenti dell’Ente, con una nota stampa ha espresso “…il profondo cordoglio per la scomparsa del Presidente di Aeroporti di Roma, società di gestione degli scali romani…,” definito come “…una persona di elevata sensibilità e di stimata professionalità, che ha sempre ricoperto i propri ruoli con passione, competenza e dedizione al lavoro.”
Antonio Catricalà, nato a Catanzaro nel 1952, da studente aveva studiato sociologia, economia, storia e scienza dell’amministrazione presso l’Istituto don Luigi Sturzo di Roma. Laureato in Giurisprudenza con lode a ventidue anni, a 24 aveva superato l’esame di abilitazione alla professione forense. Vincitore poi dei concorsi per procuratore dello Stato e per l’avvocato dello Stato a soli 27 anni, nel 1982 aveva vinto anche il concorso per consigliere del Consiglio di Stato.  Dal 2006 al 2014, era stato nominato Presidente di sezione del Consiglio di Stato,  presiedendo il IV° Collegio della Commissione Tributaria Centrale.
Approdato come collaboratore dell’ufficio legislativo della Presidenza del Consiglio dei Ministri, era stato nominato capo di gabinetto e consigliere giuridico.
Incaricato segretario generale dell’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni e segretario generale della Presidenza del Consiglio dei Ministri, dal 2005 al 2011, era stato designato quale presidente dell’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato, oltre a essere stato nominato in epoca più recente sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri e vice ministro dello Sviluppo Economico nei governi Monti e Letta.
Iscritto all’Ordine degli avvocati di Roma – con abilitazione al patrocinio dinanzi alle magistrature superiori – svolgeva attività come professore a contratto della facoltà di giurisprudenza dell’Università di Roma Tor vergata e della facoltà giuridica Luiss Guido Carli di Roma, nonché come professore straordinario presso l’Universitas Mercatorun di Roma.
Attualmente era presidente del consiglio di amministrazione della AdR Aeroporti di Roma, società che gestisce gli aeroporti di Fiumicino e Ciampino.

EdP-M.Baldi

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here