Migranti avvistati in acque maltesi, fanno naufragio a Lampedusa

Salvataggio dei migranti a Lampedusa (fermo immagine video Guardia Costiera)

IN BREVE

Le immagini riprese dal rescue swimmer della Guardia Costiera durante le operazioni di soccorso

Nel primo pomeriggio del 14 novembre scorso, in acque SAR maltesi, è stata avvistata una barca con a bordo trentuno migranti da parte di un velivolo della Guardia di Finanza. L’imbarcazione dopo ore di navigazione è giunta in autonomia nelle acque di competenza italiana e a circa tre miglia sud ovest dall’isola di Lampedusa si è ribaltata. Immediati i soccorsi coordinati dalla Guardia Costiera che ha inviato, in pochissimi minuti,  le motovedette CP 324 e CP 281, oltre all’elicottero Guardia Costiera Nemo 10 già schierato sull’isola e alla vedetta GdF V 7004, affiancando nelle operazioni di salvataggio la motovedetta della Guardia di Finanza G 79 “Barletta” che, nelle vicinanze del barcone al momento del ribaltamento, aveva già cominciato il recupero dei naufraghi. Tutti i migranti sono stati tratti in salvo; due di loro sono stati affidati alle cure dei sanitari, ma non sono in pericolo di vita. 

(Fonte, video: Guardia Costiera)

EdP-mb

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here