Marina Militare: concerto di beneficenza. La Marina sostiene Telethon con tutto il cuore

0
55

Palco completo Schieramento rappresentanzeSi è svolto ieri 11 novembre 2015,  nella sala Santa Cecilia dell’Auditorium Parco della Musica di Roma, il tradizionale concerto della Banda Musicale della Marina Militare. Un appuntamento che conferma la sensibilità della Marina nel sostenere progetti sociali e di solidarietà a favore della collettività. La Marina ha sposato anche quest’anno l’iniziativa, una scelta in linea con la missione di Telethon e soprattutto un omaggio a chi ha scelto di sostenere la ricerca e costruire una speranza concreta a chi vive con una malattia genetica.
Il concerto infatti nasce con lo scopo di raccogliere fondi a favore della ricerca. La donazione è avvenuta tramite l’acquisto dei cuori di cioccolato, anche quest’anno simbolo della maratona Telethon. Un regalo solidale grazie al quale tutti possono sostenere la ricerca.. Grazie ad una gestione trasparente dei fondi e a un meccanismo di finanziamento che premia solo il merito, Telethon è ormai riconosciuta nel mondo come un esempio di eccellenza italiana. Insignita dell’Alto Patronato del Presidente della Repubblica, è attualmente diretta dalla dottoressa Francesca Pasinelli.
«Io penso che il significato di questa serata sia molto importante. Al di là della serata di intrattenimento musicale c’è un’efficacia che va oltre l’evento in se cioè quello di esaltare e di potenziare la coesione fra di noi, un momento di armonia e di vicinanza reciproca. C’è l’intenzione di fare insieme qualcosa di importante per Telethon che porta avanti una crociata contro le malattie genetiche. Noi Marinai non lasciamo nessuno indietro in mare e non vorremmo lasciare nessuno indietro nella vita – ha dichiarato il Capo di Stato Maggiore Ammiraglio Giusepe De Giorgi nel corso della serata che ha aggiunto in riferimento alle attuali operazioni  condotte in mare. Oggi – ha concluso De Giorgila sicurezza in mare acquisisce sfaccettature sempre più articolate. E la Marina ovviamente essendo quella che deve assicurare il legittimo uso del mare e la sicurezza dei nostri confini marittimi è direttamente in prima linea.»

Un’immagine di nave Maestrale (foto Marina Militare)

Il concerto è stato realizzato grazie anche al contributo di Finmeccanica.

Inoltre anche a bordo di nave Maestrale (nella foto a sinistra) sarà possibile donare a favore della ricerca della cura delle malattie genetiche attraverso i “cuori di cioccolato” di Telethon.

Partita da Chioggia Il 26 ottobre, al termine della partecipazione alla manifestazione “Ottobre Blu”, nave Maestrale ha iniziato la sua ultima campagna navale prima di rientrare nella base di La Spezia fermandosi in numerosi porti per  “salutare” l’Italia e tutti gli italiani in vista della imminente radiazione dal naviglio militare  (vai al nostro precedente articolo). Saranno queste le ultime occasioni per vedere questa gloriosa rappresentante di una parte di storia della Marina Militare: nave Maestrale è stata infatti la prima unità ad essere varata dopo la promulgazione della legge navale nel 1975

(Ufficio Stampa Marina Militare, 12 novembre 2015)

(EdP-mb-ct)