Maltempo: ancora vento forte sulle regioni meridionali (Protezione Civile)

Ancora allerta arancione lungo il corso del Po

cloud-cc0-public-domain1536432_960_720Persiste sulle nostre regioni, e in particolare al sud, una forte ventilazione causata da un fronte di aria fredda proveniente dall’Europa centrale.

Sulla base delle previsioni disponibili, il Dipartimento della Protezione Civile d’intesa con le Regioni coinvolte – alle quali spetta l’attivazione dei sistemi di protezione civile nei territori interessati – ha emesso un avviso di condizioni meteorologiche avverse. I fenomeni meteo, impattando sulle diverse aree del Paese, potrebbero determinare delle criticità idrogeologiche e idrauliche che sono riportate, in una sintesi nazionale, nel bollettino di criticità consultabile sul sito del Dipartimento (www.protezionecivile.gov.it).

L’avviso prevede dalla serata di oggi, martedì 29 novembre il persistere di venti forti o di burrasca dai quadranti settentrionali, su Puglia, Calabria e Sicilia, con rinforzi sino a burrasca forte, in particolare sui versanti ionici e sulla Puglia meridionale. Sono possibili mareggiate lungo le coste esposte.

In considerazione, invece, della piena in corso sull’asta del Po è stata valutata per oggi e domani allerta arancione per rischio idraulico in Emilia Romagna sulle pianure di Bologna e Ferrara, in Lombardia nella bassa pianura orientale e sul Veneto meridionale. È stata inoltre valutata allerta gialla, oggi e domani, sulla pianura di Modena-Reggio Emilia.

(Fonte: Ufficio Stampa Dipartimento della Protezione Civile, Presidenza del Consiglio dei Ministri, 29 novembre 2016)

(EdP-mb)