L’ENAC conclude a Pechino accordi aeronautici tra l’Italia e la Repubblica Popolare della Cina

0
55

Roma, 14-01-2015

ENACL’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile informa che nei giorni 13 e 14 gennaio 2015, a Pechino, si sono svolti i negoziati bilaterali tra le Autorità Aeronautiche Italiane, l’ENAC e il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, e il referente omologo della Repubblica Popolare della Cina, Civil Aviation Administration of China (CAAC), per la revisione degli accordi aerei tra i due Paesi.

La delegazione italiana, guidata dal Direttore Generale dell’ENAC Alessio Quaranta, era composta da rappresentanti del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti oltre che dalle strutture tecniche di riferimento delle due Istituzioni e da rappresentanti dell’Ambasciata d’Italia presso la Cina che ha fornito un determinante supporto nei rapporti con un Paese che continua a essere tra i più interessanti per le potenzialità di sviluppo delle relazioni industriali italiane.

Le riunioni si sono svolte in un clima di fattiva collaborazione e si sono concluse con risultati positivi per entrambi i Paesi e con soddisfazione per i vettori e per gli aeroporti presenti.

Le nuove intese prevedono, sin dalla stagione di traffico in corso, la possibilità di incremento del numero dei servizi, dei punti sul territorio di entrambi i Paesi e di ampliamento delle facoltà operative.