Le ultime news dall’ENAC

0
137
enac channel calvert

I DIRIGENTI DELL’ENAC ALLA 44ª ASSEMBLEA DI EUROCONTROL, L’AGENZIA INTERGOVERNATIVA EUROPEA PER LA NAVIGAZIONE AEREA

Eurocontrol 2Il Direttore Generale dell’ENAC, Alessio Quaranta, e il Vice Direttore Generale, Benedetto Marasà, insieme ai delegati dello Stato Maggiore dell’Aeronautica Militare e dell’ENAV, hanno partecipato l’8 e il 9 dicembre 2015, a Bruxelles, alla 44a riunione del Provisional Council (PC) di Eurocontrol, l’Agenzia intergovernativa che gestisce la navigazione aerea sui cieli del continente europeo e di cui il Provisional Council è l’organo responsabile dell’attuazione della politica generale e dell’implementazione e supervisione degli atti adottati.
I maggiori temi sui quali si sono confrontati i membri del Provisional Council nel corso della riunione, hanno riguardato:
• La gestione della rete del traffico condiviso.
• La riforma di Eurocontrol, tema tuttora in discussione in merito al ruolo, alle principali attività e ai servizi dell’Agenzia, nell’ambito dello “Study Group of Alternates to the Permanent Commission”, nonché in seno ai gruppi di lavoro della Commissione Europea.
• L’evoluzione della gestione della rete e dei servizi centralizzati (Centralized Services), con particolare riguardo all’attività legata alla rete infrastrutturale per la trasmissione dei dati, e al ruolo dell’industria.
• La collaborazione tra Eurocontrol ed EASA (Agenzia Europea per la Sicurezza Aerea), in tema di raccolta, analisi e distribuzione dei dati.
• Il coordinamento civile militare, in seno al Civil and Military Interface Standing Committee e al Military Air Traffic Management Board, rispetto al tema dell’interoperabilità del programma SESAR, il Single European Sky Air Traffic Management Research.
• Diverse questioni amministrative concernenti il budget dell’Agenzia per il 2016, l’applicazione del principio di pagamento del corrispettivo rispetto all’utilizzo (User Pays Principle), l’efficienza economica, la contribuzione Eurocontrol allo schema delle prestazioni UE, la riforma amministrativa finalizzata alla razionalizzazione dei costi dell’Agenzia, le questioni finanziarie tra le quali la progressione del personale e il sistema pensionistico dell’Agenzia.
• Le relazioni esterne e la politica di supporto alle attività degli Stati membri.
Gli argomenti affrontati saranno oggetto di ulteriore approfondimento nell’ambito del prossimo Provisional Council di Eurocontrol (PC/45) previsto per 23 giugno 2016.
L’ENAC ricorda che Eurocontrol è l’Agenzia intergovernativa fondata nel 1960 di cui l’Italia fa parte dal 1995. Sono quaranta i Paesi membri, oltre la rappresentanza dell’Unione Europea. Eurocontrol gestisce la navigazione aerea sui cieli del continente europeo e ha un ruolo chiave anche nella gestione di situazioni di crisi che coinvolgono l’aviazione civile e che richiedono coordinamento e decisioni uniformi per tutti gli aderenti.

◊  ◊  ◊   ◊   ◊

PIANO DI TRANSITO DEGLI AEROPORTI MILITARI AL CONTROLLO CIVILE: I SERVIZI DELLA NAVIGAZIONE AEREA DELL’AEROPORTO DI BRINDISI TRASFERITI DALLA RESPONSABILITÀ DELL’AERONAUTICA MILITARE ALL’ENAV

ENACUlteriore passaggio del Piano di Transito degli aeroporti militari all’aviazione civile coordinato dall’ENAC in qualità di autorità per l’aviazione civile: dopo Ciampino, Verona e Treviso, è la volta dell’Aeroporto di Brindisi.
Infatti, a partire dalle ore 00:01 di oggi, 10 dicembre 2015, sotto l’egida dell’ENAC, l’Aeronautica Militare cede all’ENAV la responsabilità della fornitura dei servizi della navigazione aerea sull’Aeroporto di Brindisi.
L’ENAC, con una intensa fase di predisposizione congiunta con ENAV, Aeronautica Militare e Ministero della Difesa, ha coordinato il transito previsto dal Decreto Interministeriale del Ministero della Difesa, attraverso la definizione di un apposito Piano Operativo sottoscritto dall’ENAC, dall’Aeronautica Militare e dall’ENAV e concluso positivamente con la firma delle relative convenzioni a cura delle tre Amministrazioni avvenuta ieri, 9 dicembre 2015. Per l’ENAC la documentazione è stata firmata dal Direttore Centrale Infrastrutture Aeroporti e Spazio Aereo, Roberto Vergari.

Immagine di repertorio wiki
Il logo dell’ENAV Ente Nazionale Assistenza al Volo (foto Wikipedia)

Il subentro dell’ENAV all’Aeronautica Militare nella gestione della torre di controllo e del servizio di controllo di avvicinamento avverrà in piena sicurezza e senza soluzione di continuità.
Il transito dei servizi della navigazione aerea su Brindisi rappresenta il quarto avvicendamento in poco più di un anno, dopo gli aeroporti di Ciampino, Verona e Treviso, e determina benefici nella gestione dell’attività di volo dell’aviazione civile a cura del service provider ENAV, fornitore di servizi di navigazione aerea certificato dall’ENAC in accordo ai requisiti contenuti nel Regolamento comunitario n. 1315 del 2011.
Questo avvicendamento è parte del più ampio Piano di Transito degli aeroporti militari all’aviazione civile finalizzato a razionalizzare l’impiego delle risorse sugli scali italiani in funzione del loro interesse civile o militare e ottimizzare i livelli delle prestazioni dei servizi di navigazione aerea.
Il Piano complessivo dei transiti dalla gestione militare a quella civile si concluderà definitivamente nel 2016 con il passaggio dei servizi di navigazione aerea dell’Aeroporto di Rimini.

(Ufficio Stampa ENAC – Ente Nazionale Aviazione Civile)

(EdP-mb) 10 dicembre 2015