Iran Air prende in consegna i suoi primi quattro ATR 72-600

0
68

L’Iran entra un’era di rinnovamento e ampliamento della propria connettività della rete regionale

atr_72720_1437.iran air jpeg Iran Air, compagnia di bandiera iraniana, ha preso  in consegna, il 16 maggio scorso a Tolosa,  i suoi primi quattro ATR 72-600 (nella foto ATR). ATR e Iran Air hanno firmato all’inizio di quest’anno un ordine fermo per 20 ATR 72-600  e opzioni per altri 20. Le consegne degli aerei si protrarranno fino alla fine del 2018.

A seguito della riduzione delle sanzioni internazionali contro l’Iran, c’è una maggiore necessità di modernizzare e sviluppare il trasporto aereo per incrementare le economie locali in tutto il Paese e migliorare la connettività tra le regioni. L’Iran si basa su una forte infrastruttura nazionale, con 60 aeroporti che gli ATR sono pienamente in grado di servire. L’ATR 72-600 è ideale per le operazioni in ambienti difficili, tra cui i piccoli aeroporti, piste non asfaltate e le regioni montagnose. Gli ATR 72-600 costituiranno il nucleo del velivolo regionale della flotta Iran Air  e contribuiranno in misura sostanziale alla crescita e allo sviluppo dei servizi forniti dalla compagnia di bandiera in tutto il paese.

Christian Scherer, amministratore delegato di ATR, ha dichiarato: “Ci sono ancora momenti storici nel settore dell’aviazione e questo è uno di quelli. Siamo orgogliosi e soddisfatti che i nostri aerei ATR stiano fornendo la soluzione per le esigenze dell’Iran e per la sua connettività regionale. I viaggiatori avranno accesso ad una maggiore offerta di trasporto aereo, traendo vantaggio dai più alti standard di comfort, efficienza e affidabilità dei nostri ATR che offriamo oggi e nei prossimi mesi. Salutiamo l’Iran Air per la loro scelta a nostro favore e il ruolo straordinario che svolgono nel loro paese.

Farhad Parvaresh, amministratore delegato di Iran Air, ha commentato: “La nostra nuova flotta di ATR 72-600 dimostra la nostra volontà di fornire alla nostra clientela aeromobili di ultima generazione, garantendo comfort, affidabilità e competitività. Rafforzare i legami tra tutte le nostre comunità incoraggerà nuove opportunità di business per tutti”.

L’Iran si aspetta anche di essere la prossima grande destinazione turistica del Medio Oriente. Questo mercato appena aperto, insieme al traffico religioso attualmente esistente, svilupperà la connettività a livello nazionale così come verso i paesi limitrofi negli anni a venire. Servizi aerei del Paese richiedono i più alti standard di comfort e flessibilità operativà.

Circa l’ATR 72-600

Capacità di trasporto: 68-78 posti – Motori: Pratt & Whitney 127M – Potenza massima al decollo: Potenza 2.750 cavalli per motore – peso massimo al decollo: 23.000 Kg – Carico massimo: 7,500 Kg – La portata massima con pieno carico di passeggeri: 900 miglia nautiche (1.665 km)

A proposito di Iran Air

Iran Air è stata creata nel 1961 dalla fusione di ex Airways iraniani e Pars Airways e ha iniziato la sua attività nel mese di aprile 1962. Allo stato attuale, l’Iran Air vola verso 35 destinazioni internazionali e 25 nazionali.

(Fonte: Ufficio Stampa ATR)

(EdP-mb)