Il Tecnam P2012 Traveller vola con i colori della compagnia USA Cape Air

0
111
I due Tecnam P2012 Traveller della Cape Air a Ozzano Emilia in partenza per gli USA

Dal nostro inviato Claudio Toselli – Collaborazione redazionale Massimo Baldi (Foto: Claudio Toselli)

(Tempo di lettura: 06′:15″)

Ozzano Emilia (Bologna) – Fervono in questi giorni all’aviosuperficie FlyOzzano, situata a pochi chilometri da Bologna, i preparativi per la consegna di ulteriori due velivoli P2012 Traveller alla compagnia aerea regionale statunitense Cape Air da parte della Tecnam – nota società di costruzioni aeronautiche italiana, fondata nel 1986 dai fratelli Luigi e Giovanni Pascale, con sede a Capua, in provincia di Caserta.  La società statunitense ha ordinato all’azienda italiana in totale un centinaio di esemplari del P2012 Traveller che andranno a sostituire i velivoli Cessna 402 e Britten-Norman BN-2 Islander con cui vola oggi. Le consegne sono iniziate nel 2019 con i primi tre esemplari e continuano a ritmo serrato con 2-3 esemplari ogni volta che fanno tappa da Capua a FlyOzzano  dove la Professional Aviation, con sede sul sedime aeroportuale, concessionaria di Cirrus e Tecnam e titolare della locale scuola di volo, è stata scelta dalla società campana per occuparsi della logistica e della manutenzione dei velivoli ogni qualvolta essi arrivano a Ozzano, nonché dei ferry flight – cioè dei voli di trasferimento dall’Italia verso il cliente, in questo caso gli USA – che vengono effettuati con rotta artica via Olanda, Scozia, Islanda, Groenlandia, Canada e infine Stati Uniti, utilizzando per il viaggio oltre ai serbatoi alari da 370 litri, anche un supplementare Ferry Tank in cabina da 450 litri.

Il glass cockpit dei Tecnam P2012 Traveller

La Cape Air, emanazione della Hyannis Air Service, compagnia americana con sede presso l’aeroporto municipale di Barnstable nell’omonima città nel Massachusetts (USA), è stata fondata nel 1988 da Daniel A. “Dan” Wolf (*) assieme a Craig Stewart, un pilota della società e dall’investitore Grant Wilson.  La compagnia aerea inizialmente volava tra Provincetown e Boston, nell’area di Cape Cod nel Massachusetts, ma all’inizio degli anni ’90 furono aggiunte nuove rotte verso destinazioni nel New England sud-orientale. Nel 1994, Cape Air e la compagnia Nantucket Airlines si fusero e da allora offrono voli tra Nantucket e Hyannis, oltre ad effettuare servizi regolari dalla fine degli anni ’90 in Florida e nei Caraibi. La società è di proprietà dei dipendenti e rappresenta oggi una delle più grandi compagnie aeree regionali indipendenti negli Stati Uniti, con una forza lavoro di circa 750 persone, offrendo servizi per oltre 30 destinazioni in 5 paesi, servendo oltre mezzo milione di passeggeri all’anno. Attualmente la flotta della Cape Air comprende ottantaquattro Cessna 402, quattro Britten-Norman BN-2 Islander, due Cessna Caravan anfibi e due ATR-42 e di alcuni esemplari di  Tecnam P2012 Traveller.

Il Tecnam P2012 Traveller in parcheggio sul piazzale di FlyOzzano

Il progetto P2012 “Traveller”, velivolo bimotore da trasporto passeggeri, monoplano, fu realizzato dallo sviluppo del velivolo quadriposto P2006T nel 2015 il cui prototipo I-PTFC effettuò il primo roll-out il 21 aprile 2016 al quale seguì il primo volo il 21 luglio dello stesso anno. Nel dicembre 2018 il P2012 ricevette la certificazione EASA, utilizzando due prototipi per completare il programma di certificazione e nel luglio 2019 ottenne la certificazione anche da parte dell’ente statunitense dell’aviazione civile FAA. Il P2012T è un bimotore leggero, ad ala alta, carrello di atterraggio triciclo anteriore, che permette di operare anche da piste non asfaltate. La propulsione è affidata a due motori a pistoni dotati di turbocompressore Lycoming TEO-540C1A a 6 cilindri, raffreddati ad aria da 375 hp ciascuno con elica tripala a giri costanti. La cabina passeggeri, della capacità di 9-10 posti, è dotata di ampi vetri panoramici e dispone di quattro porte di accesso, di cui una a scorrimento laterale e una porta per il carico merci. Il velivolo è utilizzabile anche per impieghi multiruolo come idrovolante, trasporto VIP, trasporto paracadutisti, cargo e aeroambulanza. L’avionica comprende un sistema Garmin G1000 digitale integrato i cui principali strumenti di bordo sono rappresentati da schermi a cristalli liquidi che sostituiscono la precedente strumentazione analogica.

(*) – Daniel A. “Dan” Wolflaureato in filosofia politica, è stato un organizzatore di comunità e sindacati nell’area di Boston, nonché gestore dell’aeroporto municipale di Chatham.  Ex candidato democratico nel 2014 alle elezioni del Governatore dello Stato del Massachusetts, e già istruttore di volo della compagnia, oltre che tecnico di manutenzione aeronautica-A&P,  è l’attuale CEO della società e ancora oggi svolge attività come pilota della Cape Air nei fine settimana –

EdP-mb