Il Joint Coordination Group della NATO al 9° Stormo

0
73

Le sessioni internazionali di lavoro si sono svolte presso la base aerea casertana

foto-di-gruppo_1
Rituale foto di gruppo dei partecipanti

Si è concluso presso il 9° Stormo di Grazzanise (CE) il Joint Coordination Group della NATO, cui hanno partecipato rappresentanti del NATO CIS (Communications and Informations System) Group di Mons (BE), dei Deployable Communications Module (DCM) di Bulgaria, Italia e Romania, componenti il 2nd NATO Signal Battalion, nonché personale delle predette nazioni (per l’Italia rappresentate dal 9° Stormo) nell’ambito delle funzioni di “host nation support” che vengono svolte a favore della NATO.

il-col-di-palma-con-alcuni-rappresentanti-della-nato_1
Il col. Di Palma con alcuni rappresentanti della NATO
il-col-di-palma-durante-il-suo-intervento_1
Il col. Di Palma durante il suo intervento

Scopo dell’evento, tenutosi dal 13 al 15 dicembre u.s., è stato quello di discutere le problematiche relative alla funzione di supporto e gli aspetti relativi alla sicurezza, alla revisione degli accordi internazionali e ai progetti futuri da attuare, con paticolare riguardo alle opere infrastrutturali in fase di completamento presso la base aerea casertana.

Le sessioni di lavoro, suddivise per nazione, si sono tenute presso il 9° Stormo nelle giornate del 13 e 14 dicembre, mentre la sessione finale del 15 dicembre si è tenuta presso l’Allied Joint Force Command Naples di Lago Patria (NA).

Le delegazioni sono state accolte dal Colonnello pilota Pasquale Di Palma, comandante dello Stormo, il quale ha partecipato, unitamente ai più stretti collaboratori, a tutte le sessioni di lavoro a dimostrazione dell’importante funzione di host nation support che il 9° Stormo assicura dal 2012 a favore dell’Alleanza Atlantica operante sul sedime dell’Aeroporto Militare casertano.

La proficua attività è stata quindi l’occasione di un confronto positivo sugli argomenti trattati e sulle potenzialità che tale funzione racchiude riscuotendo il plauso degli intervenuti a dimostrazione del raggiungimento degli scopi prefissati.

Il Colonnello Di Palma a chiusura dell’attività ha avuto modo di sottolineare “…il supporto che lo Stormo fornisce alla NATO è di vitale importanza per il sostentamento della funzione operativa assegnata alle unità, queste occasioni di confronto, oltre a essere fruttuose per coordinare e perfezionare tutte le attività da porre in essere forniscono quel valore aggiunto per operare in sinergia”.

(Fonte: 9° Stormo, Ufficio Pubblica Informazione) Foto: 9° Stormo

(EdP-mb-ct) 24 dicembre 2016