Il 102° CLUB FRECCE TRICOLORI ACCOLTO DAI “QUATTRO GATTI” DEL 132° GRUPPO

0
30

IMG-20180412-WA0021Giovedì 12 aprile u.s. soci e simpatizzanti del 102° Club Frecce Tricolori “Col.Pil. Davide Franceschetti” di Monselice (PD) si sono recati in visita ufficiale presso il 132° Gruppo C.B.R. “Carlo Emanuele Buscaglia” del 51° Stormo di Istrana (TV). Inserita nel 15° anniversario della sua costituzione, la visita assumeva uno spessore emotivo importante vista l’appartenenza del Col. Franceschetti, al quale il club monselicense è intitolato, al predetto Gruppo di Volo dell’Aeronautica Militare italiana.  Nonostante la giornata avesse un‘impronta autunnale, il rumore di un Aermacchi AMX-T che effettuava circuito aeroporto con diversi touch and go in pista, era già ripagante del disagio per qualche goccia di pioggia che ad intermittenza cadeva.

Accompagnati da un giovane tenente neo assegnato al Gruppo ed in fase di conversione operativa nella Squadriglia del 132° Gruppo dedicata allo scopo ancora per qualche tempo, i partecipanti si dirigevano alla sala equipaggiamenti dove potevano conoscere da vicino la dotazione dei piloti quando svolgono le missioni di addestramento. Notevole era la spiegazione dell’equipaggiamento del pilota con una particolare attenzione alle varie componenti del giubbotto Secumar, alla tuta anti-g ed al casco del pilota che da poco sarà esclusivamente di produzione italiana. Nella vicina sala meteo si apprendevano poi le nozioni relative alle previsioni meteorologiche alla base di ogni missione, sia addestrativa che operativa.

Uno shelter corazzato nei pressi della palazzina comando del 132° Gruppo, attendeva i partecipanti per il contatto diretto con un velivolo Aermacchi AMX “Ghibli” monoposto. L’impatto con questo mezzo aereo per chi non lo aveva mai visto da vicino era entusiasmante ma ancor più la possibilità di salire nell’abitacolo con le spiegazioni di un pilota del 132° Gruppo che permetteva di sognare ad occhi aperti.

Dopo che tutti avevano avuto accesso al velivolo, giungeva il momento della consumazione del pranzo che per l’occasione veniva offerto dal club monselicense al Comandante, ai piloti ed ai sottufficiali del gruppo e che veniva onorato dalla presenza del Comandante del 51° Stormo, grande amico del col. Franceschetti.

IMG-20180412-WA0032All’interno del gazebo da poco ristrutturato, avveniva lo scambio istituzionale degli omaggi tra il presidente del Club ed i padroni di casa ed il pranzo a base di specialità venete tutte molto gradite dai presenti.

Successivamente, la visita continuava con la visione della sala espositiva del 132° Gruppo di recente inaugurazione. Realizzata nei locali della ex Linea Volo di Gruppo, al suo interno hanno trovato degna collocazione i cimeli appartenenti ai tre Gruppi di Volo che hanno solcato i cieli di Istrana fino ad oggi con il velivolo AMX.

Amorevolmente custoditi, i cimeli raccontano l’attività di questi tre Gruppi di Volo che tanto hanno lasciato nella storia passata e relativamente recente del 51° Stormo con un particolare focus sull’operatività del 132° Gruppo.

Ricordiamo che ora il 132° Gruppo accoglie la quasi totalità del personale appartenuto sia al 103° che al 101° Gruppo, entrambi ora in posizione quadro.

Le immancabili foto di gruppo ed il commiato dagli ufficiali e sottufficiali che avevano accompagnato la visita, sancivano la conclusione di una giornata ricca di emozioni.

Sia per il neo iscritto al club che partecipava per la prima volta a questo tipo di evento ma anche per chi ritornava in questo reparto, il clima vissuto era di familiarità e condivisione di importanti valori non solo aeronautici che questo speciale Gruppo dell’Aeronautica Militare italiana sa trasmettere.

Stefano Spolaore – presidente

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here