Grande successo per la Tecnam all’AERO 22: 85 aerei ordinati

Record di vendite senza precedenti all'airshow di Friedrichshafen. 
Gli aerei venduti saranno consegnati in molti mercati in tutto il mondo

0
151
Lo Staff TECNAM ad AERO 22

Foto di gruppo dello staff Tecnam a Friedrichshafen (foto Tecnam)

Friedrichshafen, GermaniaTecnam ha chiuso AERO 22 con 85 vendite nel suo portafoglio ordini firmate durante l’Airshow tedesco. Altri contratti, generati durante lo spettacolo, verranno chiusi a breve. Gli aerei venduti saranno consegnati in molti mercati in tutto il mondo.
Il nuovo velivolo P-MENTOR, un due posti IFR che ha fatto la sua prima apparizione quest’anno proprio alla rassegna di  Friedrichshafen, è stato uno dei più venduti in termini di numeri, seguito dal P2010 TDI, anche nella versione super “Gran Lusso”, che è stata un’altra anteprima durante questo spettacolo. La rete di vendita Tecnam, in rappresentanza di oltre 65 paesi, ha ospitato un numero incredibile di clienti e visitatori presso lo stand Tecnam, uno dei più grandi di AERO. I clienti in visita allo stand Tecnam hanno apprezzato l’intera linea di modelli Tecnam a cominciare dall’iconico P92, in versione MkII con fusoliera in composito e ali in metallo. Nello stand c’era anche il Sierra MkII con nuovi miglioramenti interni, il P2008JC, il velivolo ad ala alta preferito dalle scuole di volo, il nuovo P-Mentor, innovativo biposto strumentale certificato Part23. Per la consegna alla Mermoz Academy in Francia c’era un P2006T, il più intelligente trainer bimotore, mentre il lusso è stato rappresentato dal P2010 Gran Lusso alimentato dal motore CD-170 Continental.
Un angolo dello stand è stato dedicato al manifesto “Soar Greener”, che spiega come Tecnam stia contribuendo a un futuro “verde” per l’aviazione.
A dominare il display c’era l’apprezzato P2012 Traveller, la piattaforma più versatile per le operazioni a corto raggio, comprese le varianti passeggeri, cargo, Medevac e paracadute.
Il P2010 ibrido parallelo H3PS è stato esposto allo stand Rolls-Royce e un P2010 TDI allo stand Continental Engines.
Il successo di AERO è dovuto in parte alla strategia di Tecnam di offrire agli studenti piloti i più moderni velivoli da addestramento che forniscano una soluzione completa, dall’ab-initio al rating multimotore. Scegliere una soluzione per la flotta Tecnam per la formazione è anche un grande affare per l’ambiente. Uno studio recente mostra che le scuole di volo che operano con la flotta TECNAM mono e bimotore possono ridurre le emissioni fino al 60%: 10 tonnellate di CO2  per ogni studente al momento del conseguimento della licenza di pilota commerciale. L’introduzione del P-Mentor abbinato a un P2006T, è una vera soluzione sostenibile e redditizia per qualsiasi scuola di volo moderna.
“Siamo lieti di vedere come il mercato stia seguendo la visione dell’aviazione di Tecnam. Molti clienti stanno sostituendo la loro vecchia flotta con soluzioni nuove, moderne e sostenibili. I clienti privati chiedono questo nuovo livello di lusso che Tecnam può offrire. Per avere successo nell’aviazione devi essere sempre all’avanguardia nell’innovazione e in questo modo stiamo dando forma a un nuovo futuro per l’aviazione”, dice l’amministratore delegato di Tecnam, Giovanni Pascale.
Siamo entusiasti di avere un numero così straordinario di visitatori e vendite. Gli aviatori apprezzano il design, l’ampia scelta di modelli, interni e l’avionica. 
Questo numero impressionante di vendite deriva dal duro lavoro, dal lavoro di squadra, dagli investimenti e dalle scelte che abbiamo fatto in passato e dal continuo ascolto dei nostri clienti”. Ha dichiarato Walter Da Costa, Chief Sales Officer di Tecnam.
Il P-Mentor, ultimo progetto della Tecnam rappresenta una soluzione semplice e sostenibile per guidare gli studenti piloti dal loro primo volo fino all’Instrument Rating, il tutto in un velivolo biposto mono motore, IFR; PBN, RNAV, Passo variabile, pilota automatico, controllo del carrello retrattile simulato e BRS.
L’intero programma di formazione con consumi ed emissioni senza precedenti, migliorano ulteriormente la rinomata redditività della flotta Tecnam.
Per la prima volta in assoluto, il Rotax 912iSc estremamente efficiente nei consumi e a basse emissioni diventa la base di un aeromobile completamente approvato IFR, accoppiato con un’elica MT a velocità costante.

Un click sulla foto per aprire la galleria

(Fonte e foto: Ufficio Stampa Tecnam)
EdP-mb

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here