Finmeccanica: l’AW139 di AgustaWestland ‘star’ dell’elisoccorso in Australia con ordini per €200 mln

L'Agusta Westland AW139 (foto Agusta Westland)

Firmati Contratti per 14 esemplari all’Airshow di Avalon, le consegne nel 2016. Negli ultimi 12 mesi venduti 24 elicotteri nel Paese

L'Agusta Westland AW139 (foto Agusta Westland)
L’Agusta Westland AW139 in versione “Police” (foto AgustaWestland)

L’elicottero AW139 di Finmeccanica-AgustaWestland si impone come standard di riferimento per le missioni di elisoccorso in Australia, incrementando ulteriormente i successi commerciali registrati nel Paese dall’azienda.

In occasione dell’Airshow di Avalon (Melbourne), il modello best-seller di AgustaWestland si è infatti aggiudicato nuovi ordini per un totale di 14 esemplari e un controvalore complessivo pari a circa 200 milioni di euro. Le consegne dei nuovi AW139, destinati ad attività di salvataggio in ambiente marittimo e terrestre nelle aree del Sud e dell’Est dell’Australia, inizieranno nella prima metà del 2016.

I contratti firmati durante il salone di Avalon, comprensivi di pacchetti di supporto e addestramento, portano a quota 24 gli elicotteri venduti da AgustaWestland in Australia solo negli ultimi 12 mesi. Ad oggi sono oltre 50 i velivoli della società in servizio nel Paese e in Nuova Zelanda.

L’AW139, l’elicottero di nuova generazione più venduto al mondo nella categoria da 6,5 tonnellate, dispone di un’ampia cabina che lo rende ideale per operazioni di soccorso medico, oltre a rispondere efficacemente ad esigenze di trasporto passeggeri, trasporto offshore per l’industria petrolifera, pubblica sicurezza e pubblica utilità.

L’AW139 ha finora totalizzato ordini per oltre 840 esemplari da più di 220 clienti governativi e commerciali in 70 Paesi.

(EdP-mb)

Ufficio Stampa Finmeccanica-AgustaWestland –  Roma, 27 febbraio 2015 –

– – – – – – – – – – –

Finmeccanica è il principale gruppo industriale italiano, leader nel campo delle alte tecnologie, e si posiziona tra i primi dieci gruppi al mondo nel settore dell’Aerospazio, Difesa e Sicurezza. Quotata alla Borsa di Milano (FNC IM; SIFI.MI), con ricavi consolidati al 31 dicembre 2013 pari a circa 16 miliardi di euro, 362 sedi e siti operativi in 22 paesi, Finmeccanica è una realtà internazionale e multiculturale con una presenza significativa in quattro mercati domestici: Italia, Regno Unito, USA e Polonia. Tra le attività core business, i settori degli Elicotteri (AgustaWestland), dell’Elettronica per la Difesa e Sicurezza (Selex ES, DRS Technologies) e dell’Aeronautica (Alenia Aermacchi), cui si aggiunge un posizionamento significativo nello Spazio (Telespazio, Thales Alenia Space), nei Sistemi di Difesa (OTO Melara, WASS, MBDA) e nei Trasporti (Ansaldo STS, AnsaldoBreda).