Festeggiato il quarantennale dal primo atterraggio di un Tornado a Ghedi

Must Read

Formazione dei Tornado seguita da quella della Pattuglia Acrobatica Nazionale (foto: Claudio Toselli)

Di Claudio Toselli

L’8 settembre 2022 sulla base di Ghedi, sede del 6° Stormo CB dell’Aeronautica Militare, in occasione del quarantennale dall’atterraggio del primo Panavia PA-200 “Tornado” sulla pista bresciana (la celebrazione dei 40 anni di attività del velivolo è avvenuta sulla base della Luftwaffe di Manching in Germania il 17 settembre 2014, da dove effettuò il primo volo il 14 agosto 1974, ndr), si è svolto un grande raduno di tutti gli equipaggi e del personale di terra appartenenti ai Diavoli Rossi per ricordare questo traguardo raggiunto dal primo aereo da combattimento “europeo”, concepito da Regno Unito, Germania e Italia, riuniti nel Consorzio Panavia, che fino ad oggi ha svolto oltre tre milioni di ore di volo e ha partecipato anche alle operazioni belliche in Kuwait nell’Operazione Locusta del 1990 e successivamente sull’Irak, Afghanistan, Bosnia, Kosovo e Libia.
Il 27 agosto 1982, il primo esemplare di Tornado di serie dell’Aeronautica Militare atterrò proprio nella base del 6° Stormo – segnando l’inizio del tramonto di un’altra icona dell’aviazione italiana, il Lockheed F104 “ Starfighter” – e fu assegnato ai reparti iniziando proprio dal 6° Stormo con la versione da attacco al suolo e interdizione IDS, proseguendo con il 36° Stormo di Gioia del Colle, che lo ebbe anche nella versione per la difesa aerea oADV (Air Defence Variant), il 50° Stormo di Piacenza-San Damiano, con la versione per la guerra elettronica ECR /SEAD(Electronic Combat Reconnaissance/ Suppression Enemy Air Defences) e il Reperto Sperimentale Volo di Pratica di Mare, totalizzando negli anni oltre 200.000 ore di volo.
Per il grande Raduno di quest’anno, l’aeroporto “Luigi Olivari” ha accolto migliaia di persone, fra inviati, ex appartenenti al Reparto e appassionati, dove sono stati presentati un solenne programma di celebrazioni a terra, con la partecipazione di alti Ufficiali e del Capo di Stato Maggiore dell’Aeronautica Militare, Generale di Squadra Aerea Luca Goretti, ed uno in volo. L’esibizione è iniziata con il meraviglioso passaggio in formazione dei Tornado e delle Frecce Tricolori, con i fumi nei colori nazionali e successivamente dal programma della PAN seguito dalla famosa formazione “Legend, costituita sia da velivoli dell’Aeronautica Militare che storici – pietre miliari dell’addestramento della nostra Aeronautica – e composta da un SF-260, un SIAI 208M, un FIAT G.46, un Texan T-6, un T.346 “Master”, un MB-339CD, un MB.326A e un 326K che ha come sempre entusiasmato il pubblico presente con varie evoluzioni in formazione, come pure i passaggi in formazione dei nove Tornado del 156° Gruppo.  Dopo l’atterraggio i velivoli si sono posizionati accanto al Tornado special color MM.7059 6-66, approntato per l’occasione, la cui mimetica celebrativa riassume la vita operativa del velivolo con le colorazioni adottate nel tempo, iniziando da quella sperimentale bianca/rossa con insegna trinazionale sul muso, a quella mimetica adottata negli anni ’80, quella “sabbia” ricevuta durante le missioni nella “Guerra del Golfo” e l’ultima grigia a bassa visibilità. Sui serbatoi alari riporta invece le insegne dei Gruppi 102°, 154°, 155° e 156° con cui ha operato o opera tutt’ora. Grande interesse ha suscitato anche l’unico esemplare di F-35 con le insegne del 6°Stormo esposto all’interno di un hangar.
Fino ad oggi il “Tonka” (Tornado) ha totalizzato oltre 3.000.000 di ore di volo e nell’Aeronautica Militare non è ancora giunto il momento del suo definitivo ritiro dalle linee di volo fino a quando non saranno completate le consegne del JSF F-35 già operativi con il 36° Stormo di Amendola.

Un click sulla foto per aprire la galleria

EdP-mb

- Advertisement -spot_img

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -spot_img

Latest News

ITA Airways e Federazione Italiana Giuoco Calcio insieme per far volare in alto le Nazionali Azzurre

Il primo A350 di ITA Airways  (foto repertorio - Ⓒ ITA Airways) Firenze – Si è svolta il 22...
- Advertisement -spot_img

More Articles Like This

- Advertisement -spot_img