Esercitazione di salvataggio in mare e montagna con gli elicotteri HH212 del 9° Stormo di Grazzanise

Un HH212 del 9° Stormo durante l'esercitazione in mare (foto A.M.)
Un HH212 del 9° Stormo durante l'esercitazione in mare (foto Aeronautica Militare)
Un HH212 del 9° Stormo durante l’esercitazione in mare
(foto Aeronautica Militare)

29/06/2015 – Venerdì scorso si è conclusa l’intensa settimana di esercitazioni di ricerca e soccorso, sia su mare che in alta montagna, organizzata dal 9° Stormo di Grazzanise.

La complessa esercitazione,  articolatasi in attività di pianificazione, direzione, condotta, esecuzione e supporto a operazioni combinate di ricerca e salvataggio di sopravvissuti  sia su mare che su terra, ha avuto ha avuto inizio nei primi giorni della scorsa settimana in zona marina al largo di Miliscola, durante la quale gli elicotteri HH 212 del 21° Gruppo “Tiger”, insieme ad una componente dei Fucilieri dell’aria, hanno  effettuato attività addestrativa  di recupero reale in mare.  Lo  Scopo dell’attività addestrativa è stata quella  di affinare e perfezionare ancora sempre di più le tecniche di sopravvivenza e di recupero a mare anche in condizioni particolarmente avverse.

Terminata la prima fase su mare, durata due giorni, gli equipaggi del 9° Stormo, nella giornata di venerdì,  si sono spostati  nell’avellinese in località Montella, dove hanno proseguito l’attività con un operazione congiunta di ricerca e soccorso effettuata  in collaborazione con il CAI-CNSAS (Club Alpino Italiano – Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico) che avuto come scenario operativo il massiccio montuoso irpino. Tale attività addestrativa è stata finalizzata al ritrovamento di un pilota disperso. Il peggioramento delle condizioni meteorologiche ha reso ancora più complessa l’esercitazione che si è positivamente conclusa con il ritrovamento del pilota “ferito” ed il suo recupero mediante l’utilizzo di una barella verricellabile.

Un HH212 del 9° Stormo durante l'esercitazione in mare (foto A.M.)

Il 9° Stormo dell’Aeronautica Militare effettua un servizio di ricerca e soccorso su tutto il territorio ed i mari nazionali, grazie agli equipaggi e agli elicotteri HH 212 in dotazione al reparto.

L’addestramento e le capacità della macchina, nonché gli ausili alla visione notturna impiegati dagli equipaggi, li rendono in grado di operare e prestare soccorso indifferentemente sia di giorno che di notte in qualsiasi condizione meteorologica.

(Aeronautica Militare Ufficio Pubblica Informazione 9° Stormo – 29 giugno 2015)

(EdP-mb/ct)