ENAC in primo piano per l’ambiente

Foto di repertorio (Autore Ysn Benz da Pixabay)


Webinar ENAC di presentazione dell’Italy’s Action Plan per la riduzione dell’impatto di CO2 del trasporto aereo

Roma –  Si è svolto il 15 giugno scorso, il webinar sull’Italy’s Action Plan organizzato dall’ENAC per presentare le principali strategie messe in atto dagli stakeholder del trasporto aereo italiano per ridurre l’impatto di CO2.
L’ENAC, Autorità unica di riferimento nel settore del trasporto aereo, da sempre sensibile ai temi della decarbonizzazione nel settore e, più in generale, del cambiamento climatico, ha svolto il suo ruolo di Ente catalizzatore delle iniziative poste in essere dai vari soggetti pubblici e privati coinvolti nell’ambito della sostenibilità ambientale, riduzione dei consumi e diminuzione dell’impatto acustico, rappresentando l’Italia nei consessi dedicati a questo tema in ambito ICAO (International Civil Aviation Organization) e ponendosi come Istituzione di settore con l’obiettivo di incentivare e coadiuvare le iniziative e le azioni virtuose poste in essere dagli operatori nazionali nell’ambito del comparto aereo, finalizzate al contenimento dell’impatto del trasporto aereo sul clima.
In sede ICAO, infatti, l’ENAC presenta l’Italy’s Action Plan, documento che raccoglie le principali iniziative, azioni e progetti già realizzati e quelli in fase di realizzazione da parte degli esperti del settore.
Al webinar hanno partecipato, in qualità di relatori, il Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili, ENAV, Tecnam, Leonardo Aircraft, ADR – Aeroporti di Roma, Gruppo SAVE, SEA – Aeroporti di Milano, Alitalia, DHL, Pipistrel e CIRA – Centro Italiano Ricerche Aerospaziali.
Anche in ambito della tutela ambientale, l’ENAC esercita, dunque, la sua funzione di coordinamento tra i diversi soggetti istituzionali e attori del settore della ricerca e del mondo industriale per un obiettivo comune e condiviso: consentire la crescita del settore in modo compatibile con le sfide poste dal cambiamento climatico nel rispetto del progetto globale di riduzione delle emissioni di gas a effetto serra.
Tra i vari progetti promossi dall’ENAC nel 2020, vi è la costituzione di un Osservatorio nazionale sui carburanti alternativi – ITSAFO (Italian Sustainable Aviation Fuel Observatory) che ha lo scopo di contribuire alla diffusione di biofuel in Italia mediante l’attivazione di un tavolo di confronto permanente e di dialogo tra i soggetti coinvolti, tra cui Ministeri, industria, vettori, gestori, enti di ricerca, Università.

(Fonte: Funzione Organizzativa Contatti con la Stampa ENAC)
EdP-mb
 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here