ENAC: corso di formazione sulla gestione delle emergenze

L'aeroporto di Fiumicino (foto Aeroporti di Roma)

Organizzato dall’Ente Nazionale Aviazione Civile un corso di formazione di due giorni sulla gestione delle emergenze con la partecipazione anche di compagnie aeree e gestori aeroportuali

enac OT logo bigNelle giornate del 17 e 18 giugno 2015, presso la Direzione Generale dell’ENAC, a Roma, si è svolto il corso di formazioneStrumenti di gestione dell’emergenza” organizzato dall’Ente in collaborazione con la Protezione Civile Nazionale, la Fondazione 8 ottobre 2001 – Per non dimenticare e la Mayday Italia Onlus. Il corso è stato realizzato sia per i dipendenti ENAC che si occupano di situazioni di emergenza, sia per i rappresentanti dei gestori aeroportuali e delle compagnie aeree, con l’obiettivo di condividere, tra i vari attori del sistema, un percorso comune nella gestione di possibili situazioni di crisi.

L’iniziativa formativa, a cui seguiranno altre già programmate per i dirigenti ENAC della sede centrale e delle varie direzioni aeroportuali e che saranno modulate a seconda delle esigenze dei partecipanti, è finalizzata, infatti, ad approfondire i temi correlati alla gestione dell’emergenza, in coerenza con quanto previsto dalla Circolare dell’Ente denominata “GEN-05 Piano assistenza alle vittime di incidenti aerei e ai loro familiari”.

L’Italia, insieme alla Spagna, è stato il primo Paese in Europa a elaborare un piano di assistenza a vittime e familiari in caso di incidente aereo, pubblicato nel 2014, in cui trovano applicazione i documenti di indirizzo dell’ICAO (International Civil Aviation Organization), documenti che alcuni giorni fa, esattamente l’11 giugno u.s., sono stati inseriti nell’Annesso 9 dell’ICAO, Emendamento 25.

Si tratta di un passaggio formale molto importante in quanto accelererà l’implementazione, per tutti i 191 Stati membri dell’organizzazione dell’ONU, di una Policy sull’assistenza alle vittime a ai loro familiari coinvolti in incidenti aerei.

(Ufficio Stampa ENAC – 19 giugno 2015)

(EdP-mb)