Conclusa all’Aero Club “Francesco Baracca” di Lugo la gara aerea in circuito e atterraggi di precisione

Fulvio Salucci, primo in classifica generale, durante un suo atterraggio a bordo del C172 I-LUBB dell’Aero Club di Lugo

di Massimo Baldi

Sabato 13 gennaio 2024 si è svolta all’Aeroporto Villa San Martino di Lugo una «gara aerea in circuito e atterraggi di precisione» riservata agli iscritti dell’Aereo Club “Francesco Baracca” di Lugo.
Il gruppo dei piloti del sodalizio partecipante alla competizione, in tutto una dozzina, verso le 10:00 del mattino hanno dato inizio alle di prove di volo; riprese dopo la pausa pranzo, si sono concluse nel primo pomeriggio.
Un meteo discreto, nonostare il freddo pungente, la brina del mattino e la foschia che non faceva ben sperare, ha consentito il regolare svolgimento della competizione.

Tracciato di volo sul computer

Circuito di precisione: sul monitor i passaggi a sinistra del braccio di controbase e del punto CP3 (foto M.Baldi)

Per chi è digiuno in materia, precisiamo che queste gare impongono di sorvolare con la massima precisione possibile il tracciato di volo, corrispondente al circuito aeroportuale, a quote prestabilite, il cui mancato rispetto implica l’erogazione di penalità che vengono registrate utilizzando un minuscolo strumento elettronico, installato per l’occasione a bordo degli aeromobili partecipanti, che registra, tramite GPS, posizione e quota durante tutte le fasi del volo (decollo, asse pista, contro base, sottovento -tassativamente a 1.000 ft- base e finale). Circuito, che in questo caso, è stato ripetuto tre volte da ogni concorrente, con altrettante prove di atterraggi precisione; l’uso del motore e dei flap, di norma, è a discrezione dei piloti. La toccata del carrello principale negli aerei a triciclo, per regolamento deve avvenire contemporaneamente sulle due ruote principali, ad eccezione della presenza di una componente di vento laterale per cui è ammesso l’atterraggio sulla sola ruota sopravvento.

La griglia di atterraggio

Griglia atterraggio: un esempio di 260 punti penalità nella gara degli atterraggi di precisione

Gli atterraggi di precisione devono avvenire all’interno di una griglia appositamente verniciata sulla pista. L’obiettivo è quello di toccare con le ruote principali una riga bianca, larga due metri, detta «white line», posta a 12 m. dalla soglia della griglia, che equivale a zero penalità. Atterrare prima della griglia comporta una penalità di 200 punti, oppure penalità più ridotte per touch down dopo la «white line» (toccando terra negli otto settori posti alla distanza di 5 metri ognuno) che comportano penalità che vanno da 10 a 120 punti.

Queste le due classifiche finali

La gara degli atterraggi di precisione ha visto emergere fin dal mattino Tiziano Sangiorgi, a bordo del suo Cessna 172 D-ECLB, che ha riportato in totale 60 punti di penalità, con uno “zero”, più 20 e 40 punti (corrispondenti al secondo e quarto settore dopo lo zero), seguito da Fulvio Salucci, a bordo del Cessna 172 dell’AeCLugo I-LUBB, con 110 penalità, terzo classificato Sergio Gramigna sul Textan ULM Avanzato I-7919 dell’AeCLugo.
In classifica generale: atterraggi di precisioni più gara in circuito, ha vinto Fulvio Salucci, con 140 punti di penalità, seguito da Tiziano Sangiorgi con 150 penalità, al terzo posto Sergio Gramigna con 170 penalità.

Classifica Atterraggi di Precisione

Classifica Generale

Un click sull’immagine per aprire la galleria

EdP-mb

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultime News

Elicottero del 15esimo Stormo dell’A.M. recupera da motopeschereccio un uomo colto da malore

L'HH139B dell'82° Centro S.A.R. di Trapani durante il recupero (foto Aeronautica Militare) Roma - Il 18 maggio scorso, verso le...

Ricerca per categoria: