Comincia domani 1° luglio a Modena il grande show del Motor Valley Fest

Must Read

Domani 1° luglio alle ore 13.00 il taglio del nastro inaugurale con il Sottosegretario per gli affari esteri e la cooperazione internazionale, Manlio di Stefano e il Presidente dell’Agenzia ICE, Carlo Ferro 

Modena, 30 giugno 2021 – Da domani 1° luglio partirà ufficialmente il grande show del Motor Valley Fest, on the road fino a domenica 4 luglio a Modena, Patrimonio dell’Umanità UNESCO. Tutto è pronto per la terza edizione del festival a cielo aperto della Motor Valley emiliano-romagnola.
A tagliare il nastro inaugurale ci sarà Manlio Di Stefano, Sottosegretario di Stato per gli affari esteri e la cooperazione internazionale, che interverrà insieme a Stefano Bonaccini, Presidente della Regione Emilia – Romagna, Carlo Ferro, Presidente dell’Agenzia ICE, Gian Carlo Muzzarelli, Sindaco di Modena, e Claudio Domenicali, Presidente dell’Associazione Motor Valley e Ceo Ducati e tutti i CEO delle factories della Motor Valley.
L’appuntamento è in programma alle ore 13.00 all’interno del ‘Motor Valley Village ‘ nella prestigiosa cornice del Cortile d’Onore del Palazzo Ducale di Modena, sede dell’Accademia Militare.
Alla cerimonia presenzieranno anche Rodolfo Sganga, comandante dell’Accademia di Modena; Giuseppe Molinari, Presidente della Camera di Commercio di Modena e Remo Taricani, UniCredit Head of Retail Italy e Paolo Cavicchioli, Presidente Fondazione di Modena.
Per tutta la durata dell’evento, il Cortile d’Onore di Palazzo Ducale, sede dell’Accademia Militare di Modena, ospiterà il “Villaggio Motor Valley” con l’esposizione al pubblico delle auto e delle moto più iconiche dei brand della Motor Valley.
Ferrari, Lamborghini e Maserati mostreranno rispettivamente le loro 296GTB, Huracan STO e Ghibli Hybrid; Dallara esporrà la Dallara Stradale Club Italia, Pagani la sua HP Barchetta e Ducati porta una selezione delle moto che compongono la mostra temporanea “Troy Story: the Legend of a Champion” dedicata a Troy Bayliss per celebrare il 20° anniversario del primo titolo mondiale vinto dal pilota australiano nel campionato Superbike nel 2001, la 996 Factory 2001 Testastretta, la 999 Factory 2006 “Superman” e la 1098 R Factory 2008, le moto dei suoi tre titoli mondiali.
Saranno presenti anche l’Autodromo di Imola con moto del Team Gresini, l’Autodromo di Modena con Moto Energica e Maserati Levante dell’università Muner; Autodromo di Varano con un prototipo Formula SAR e moto storica iconica; il Misano World Circuit con N.1 Vyrus e N.1 Bimota; il Museo Ferruccio Lamborghini con 400 GT e la Scuderia de Adamich con Alfa Romeo 155 GTA.
Sempre all’Accademia Militare, nell’area espositiva dedicata ad Autopromotec e all’associazione Motor Valley Development, sarà possibile ammirare la scultura in marmo Acquabianca “Fortitudo mea in levitate” (La mia forza è nella leggerezza).
Ad anticipare il taglio del nastro, ci sarà il convegno inaugurale con la partecipazione di Gianluca Camplone, Senior Partner di McKinsey; Dean Philips, World Wide Technical Leader for Automotive Amazon Web Service e Mathias Pillin, President of Cross Domain Computing division Bosch; Claudio Domenicali, Amministratore Delegato Ducati Motor Holding S.p.A; Enrico Galliera, Chief Marketing and Commercial Officer Ferrari S.p.A.; Horacio Pagani, fondatore e Chief Designer Pagani Automobili; Andrea Pontremoli, Amministratore Delegato e General Manager Dallara; Francesco Tonon, Head of Production Planning Maserati Fuoriserie & Classiche, Stephan Winkelmann, Presidente e CEO Automobili Lamborghini e Bugatti; Livia Cevolini, CEO Energica; Valter Caiumi, Presidente Confindustria Emilia; Paolo Scudieri, Presidente ANFIA e Angelo Sticchi Damiani, Presidente ACI. Ed ancora Marco Chiesa, Head of Origination and Partnership Hydrogen Business Unit Snam; Alberto Dossi, Presidente H2it Associazione Italiana Idrogeno e celle a combustione e Cristiano Musi, CEO Landi Renzo; Christian Richter, Director Global Automotive Google, Tomaso Trussardi, President di Trussardi Group; Marco Pavone, Professore Associato Stanford University, Vincenzo Credi, Presidente ACI Modena; Matteo Panini, Responsabile collezione Umberto Panini; Chris Bangle, Klauss Busse, Maserati Design Responsible; Walter De Silva Presidente di Walter De Silva and partners.

Le esposizioni e gli eventi nelle piazze e le mostre del Motor Valley Fest 2021

Saranno invece le storiche piazze di Modena il grande palcoscenico per le auto da sogno, gioielli inimitabili, il meglio del design e della tecnologia Made in Italy.
In Piazza Roma sarà possibile ammirare la Ferrari Roma, Ferrari Portofino M e la SF90 Spider; Aventador SVJ, Urus e H Evo di Lamborghini; MC20, Ghibli Trofeo e Quattroporte Trofeo di Maserati.
Sempre in Piazza Roma, giovedì 1 luglio, durante la mattinata ci sarà la moto Energica EGO+ RS Tricolore.
In Piazza Grande, Dallara sarà presente con 2 vetture racing dell’Academy, mentre Ducati esporrà il nuovo Diavel 1260 S Black and Steel, la Multistrada V4, la Panigale V4 SP, il Monster Plus, l’Hypermotard SP e lo Scrambler® Desert Sled. Ci saranno anche le e-bike pieghevoli, i monopattini e gli accessori per la mobilità elettrica a marchio Ducati, Ducati Corse e Scrambler Ducati,
All’ombra della Torre Civica, Pagani esporrà 4 diversi modelli di Huayra, la vettura che proprio quest’anno festeggia il decimo anniversario, Huayra BC, Huayra Roadster BC, Pagani Imola, Huayra Tricolore e il primissimo esemplare di Zonda C12, telaio numero 001, originariamente utilizzato per le prove di omologazione e crash della vettura e frutto di un meticoloso lavoro di restauro.
Per la prima volta al Motor Valley Fest, inoltre, ci saranno Porsche, Alpine Renault e Stellantis. Le prime due saranno a Piazza Matteotti, rispettivamente Porsche con Taycan 4S e Taycan, Alpine Renault con Formula 1 Show Car Alpine A110 Légende GT 2021. Stellantis sarà presente in Piazza Mazzini con la sua 500e.
Tantissime saranno inoltre le esperienze di gusto per scoprire l’eccellenza enogastronomica, l’arte, la cultura e i paesaggi del territorio, con la collaborazione di Piacere Modena. Le più belle piazze di Modena diventeranno stage esclusivi per Motor Valley Fest: Piazza Roma, Piazza Grande, Piazza Mazzini, Piazza Matteotti, Largo Sant’Agostino, Giardini Ducali, Piazza XX Settembre, Piazza Bologna, Largo San Francesco.
Domani 1 luglio dalle ore 19.30 alle ore 21.30 ci sarà l’Aperitivo di benvenuto “Il Largo del Gusto” offerto dai consorzi di PiacereModena, con la Degustazione delle eccellenze modenesi, in Largo Sant’Agostino.
Alla Chiesa del Voto, la mostra dal titolo “Schedoni: un viaggio lungo 140 anni” (fino all’11 luglio 2021), dove saranno esposti oggetti straordinari realizzati da Schedoni: collezioni di Valigeria dedicata ai grandi Brand, non solo Ferrari, ma anche Bugatti, Bentley, Aston Martin, Pagani, Lamborghini.
All’ex Manifattura Tabacchi di Modena, in esposizione ci saranno le opere di Alessandro Rasponi. 30 creazioni inedite, dipinti di personaggi auto e avventure, di un artista che unisce passione e talento. Fanno da cornice cimeli di grande valore storico di piloti come Fangio e Senna, e una mostra evento “Artigiani del terzo millennio, maestri restauratori e carrozzieri di oggi e di domani” in cui alcune celebrate carrozzerie espongono auto da sogno in fase di restauro. Ci saranno anche le dimostrazioni di maestri battilastra e giovani del corso di formazione Unimore-Cna.
Alla Chiesetta di San Nicolò, “Ricordando Simoncelli”, una mostra fotografica originale con il patrocinio della Fondazione Marco Simoncelli per raccontare la passione per il motociclismo del pilota tristemente scomparso attraverso le immagini fotografiche di Del Vacchio Carlo.
Alla Chiesa di San Carlo, fino al 25 luglio, la mostra “Accadde oggi: happy birthday Made in Italy!”, progetto nato da un’idea e a cura di Stefano Dominella, presidente della Maison Gattinoni, con allestimento scenico curato dall’architetto Fausto Ferri e la cui organizzazione generale fa capo a Maria Carafoli, direttore di Modenamoremio. 42 abiti, suddivisi per aree temporali, creati dai più grand stilisti italiani. Inoltre, per l’occasione, verrà esposto un abito-scultura dedicato al Motor Valley Fest, realizzato in esclusiva dallo stilista Guillermo Mariotto.
A partire da venerdì pomeriggio e per tutto il week end del 3 e 4 luglio l’adrenalina sarà assicurata dal ricco calendario di eventi dinamici proposti dai quattro autodromi regionali.
Ogni circuito sarà la location di esibizioni, gare, trofei storici e parate per tornare a sentire in pista il rombo dei motori, da Misano Adriatico con il GT World Challenge Europe (2,3,4 luglio), il Circuito di Imola con il CIV, Campionato Velocità Moto (2,3,4 luglio) e Varano de Melegari con le Youngtimer e l’evento dedicato alle auto Dallara (2,3 luglio). Maggiori informazioni per accedere ai circuiti sui rispettivi siti.
Anche gli amanti della storia motoristica avranno l’opportunità di visitare i Musei aziendali della Motor Valley, che proporranno al pubblico aperture straordinarie e factory tour, solo su prenotazione.

GLI ORGANIZZATORI

Motor Valley Fest è realizzato da APT Servizi Regione Emilia Romagna con Comune di Modena, Associazione Motor Valley Development, MUNER, Meneghini & Associati, Canossa Events, con il supporto del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, Agenzia ICE, Camera di Commercio di Modena, Fondazione di Modena, in partnership con Anfia, UNRAE sezione veicoli industriali, Autopromotec, Enit, ACI, Bologna Fiere – Motor Show.
L’evento è anche finanziato nell’ambito dei Fondi Europei 2014-2020 della Regione Emilia Romagna – Por Fesr.

Main sponsor UniCredit.
Partner dell’evento Bosch, Accenture, CMS Advanced Materials Technology, TAG Heuer; con la partecipazione di Stellantis, Porsche, Alpine, Ycom.
Media Partner internazionale, Wall Street Journal.

Sul sito web www.motorvalley.it  e i canali social dell’evento sarà possibile visualizzare tutte le informazioni aggiornate relative all’edizione 2021.

(Fonte e foto: Meneghini & Associati Ufficio Stampa Motor Valley Fest)
EdP-mb

- Advertisement -spot_img

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -spot_img

Latest News

Il primo Tecnam P2012 Sentinel SMP sbarca a Taiwan per Apex Flight Academy

Il P2012 Sentinel SMP all'arrivo all'aeroporto di Taoyuan (foto: Ufficio Stampa Tecnam) Taipei (Taiwan) — Il primo dei due nuovi...
- Advertisement -spot_img

More Articles Like This

- Advertisement -spot_img