Boeing: fatturato, utili e backlog da record nel 2014 e previsioni per il 2015

0
45
(foto Boeing)

ECONOMIA – AVIAZIONE

(Ufficio Stampa Boeing) 28 gennaio 2015

(foto Boeing)
(foto Boeing)

La Boeing Company ha riportato nel quarto trimestre 2014 un fatturato record di $24,5 miliardi, grazie all’alto numero di consegne e un utile operativo per azione (non-GAAP) aumentato del 23%, a $2,31, grazie alla buona performance in tutte le attività della società. L’utile operativo core (non-GAAP) è aumentato a $2,3 miliardi e gli utili GAAP (Generally Accepted Accounting PrinciplesPrincipi contabili generalmente riconosciuti, adottati dalla US Securities and Exchange Commission) risultanti dalle operazioni sono aumentati a $2,0 miliardi. Il fatturato è aumentato del 5% alla cifra record di $90,8 miliardi, con un utile operativo per azione (non-GAAP) in rialzo del 22% a $8,60, grazie a consegne record.

La previsione dell’utile operativo per azione per il 2015 è tra $8,20 e $8,40, mentre la previsione per gli utili per azione GAAP è tra $8,10 e $8,30. La previsione del fatturato è tra $94,5 e 96,5 miliardi, comprese consegne di aerei commerciali tra 750 e 755. Il cash flow operativo (disponibilità finanziaria utilizzabile da un’azienda in un determinato periodo) dovrebbe essere maggiore di $9,0 miliardi.

«La forte performance operativa del quarto trimestre 2014 ci ha portato a raggiungere alcuni tra i nostri migliori risultati di sempre e ha sancito il quinto anno consecutivo di crescita delle utili operativi core. Rispondendo alla forte domanda con prodotti e capacità collaudati e ai più alti livelli di mercato e consegnando in modo più efficiente, abbiamo rafforzato una potente piattaforma di business che sta incrementando gli utili dei nostri soci», ha dichiarato Jim McNerney, Boeing Chairman, President e Chief Executive Officer. «La nostra divisione Commercial Airplanes ha aumentato con successo i ritmi di produzione e ha stabilito un record industriale per le consegne annuali, accrescendo al contempo il suo backlog (cioè il”totale degli ordini inevasi e in attesa di essere soddisfatti da un’azienda”) a nuovi livelli, con ordini record per l’anno. Il nostro team Defense, Space & Security ha guidato una situazione di mercato stimolante per raggiungere solidi profitti e margini generosi, vincendo contemporaneamente nuovi importanti contratti», ha aggiunto McNerney. «Nel 2015 continueremo ad accrescere la nostra leadership nel mercato degli aerei commerciali, rafforzando e riposizionando il nostro business di difesa, spazio e sicurezza e lavorando al meglio per soddisfare le esigenze dei nostri clienti, focalizzandoci sull’aumento della produttività, attuando piani di sviluppo e consegnando il nostro portafoglio di prodotti e servizi innovativi, leader dell’industria».

I DATI IN SINTESI:

Quarto trimestre 2014

– Utile operativo core (non-GAAP) in aumento del 23% a $2,31, grazie alla ottima performance operativa

– Cash flow operativo in rialzo a  $5,0 miliardi, grazie alle elevate consegne di aerei e alla regolazione di entrate e uscite

Intero anno 2014

– L’utile operativo core aumenta del 22% a $8,60 su un fatturato record di $90,8 miliardi; utile operativo GAAP a $7,38

– Cash flow operativo di $8,9 miliardi; forte liquidità a $13,1 miliardi di liquidi e titoli negoziabili

– Backlog record di $502 miliardi, compreso un record di $152 miliardi di ordini netti durante l’anno

Previsione 2015

– Previsione 2015 utile operativo core tra $8,20 e $8,40; utile operativo GAAP previsto tra $8,10 e $8,30

– Previsione di fatturato tra $94,5 e $96,5 miliardi, con consegne di aerei commerciali tra 750 e 755

– Cash flow operativo previsto maggiore di $9,0 miliardi

 

(EdP-mb)