Boeing e lo U.S. Army siglano contratto da $3,4 mld per 268 AH-64E Apache

0
156

Il primo contratto pluriennale per l’elicottero in versione “E” assicura prontezza e riduzione di costi

SMF12-G-233945-Apache AH 64E ground to air shoot in the Arizona desert
Un Apache AH 64E ripreso nel deserto dell’Arizona (Foto: Boeing)

Boeing e il governo americano hanno siglato di recente un contratto quinquennale, del valore di 3,4 miliardi di dollari, attraverso il quale l’Esercito e un cliente fuori dagli Stati Uniti acquisiranno il più recente elicottero da attacco Apache con un significativo risparmio per i contribuenti. Questo è il primo accordo pluriennale per la versione “E”. L’Esercito riceverà 244 Apache remanufactured mentre gli altri 24 nuovi elicotteri andranno al cliente internazionale.

Questo accordo è una grande novità per il nostro Esercito, i nostri soldati, i contribuenti americani, i nostri partner industriali e per i numerosi partner internazionali – ha dichiarato il collonnello dello U.S. Army Joseph Hoecherl, project manager dell’Apache -. È il risultato diretto della dedizione professionale e degli sforzi effettuati dal governo e dai partner industriali – ha proseguito -, per fornire le capacità più richieste del migliore elicottero da attacco al mondo, l’Apache AH-64E, a un prezzo conveniente, che si configura in anni e anni di risparmi per i contribuenti. In mano ai nostri soldati americani addestrati, le tecnologie dell’Apache e le capabilità connesse sono essenziali per le operazioni dell’Esercito in tutto il mondo”.

Boeing produce l’Apache a Mesa, in Arizona. Le consegne della versione “E” sono iniziate a ottobre 2011 e sette clienti fuori dagli Stati Uniti l’hanno ordinata. Compresa quest’ultima versione, negli ultimi trent’anni gli Stati Uniti ed altri 15 Paesi hanno fatto affidamento sull’Apache.

L’Apache ha avuto un impatto incredibile sulla difesa delle nazioni che lo hanno utilizzato negli ultimi 37 anni – ha commentato Kim Smith, vice president e program manager di Boeing Attack Helicopters -. Il nostro team è consapevole della responsabilità che abbiamo ogni giorno per consegnare l’aereo migliore in tempo e ad un prezzo conveniente, e noi siamo impegnati a mantenere questa ormai consolidata tradizione di eccellenza”.

(Fonte: Ufficio Stampa Boeing Italia, 17 marzo 2017)

(Edp-mb)