Boeing dona il primo 787 Dreamliner al Central Japan International Airport di Nagoya

Lo storico aereo verrà esposto nel distretto aerospaziale principale del Giappone, l’ispirazione verso l’aviazione di prossima generazione

Le compagnie aeree clienti di Boeing, i partner industriali e i leader delle comunità si sono riuniti il 7 luglio scorso per celebrare la donazione da parte di Boeing del primo aereo flight test 787-8 Dreamliner al Centrair International Airport in Nagoya.

Boeing 787-8 Dreamliner K66413-01-960x640
George Maffeo, presidente di Boeing Giappone (a dx) e Masanao Tomozoe, presidente e CEO di Central Japan International Airport Co. Ltd. (foto Boeing)

«È giusto riportare il primo 787 Dreamliner, conosciuto anche come ZA001, a casa in Nagoya, il cuore dell’industria aerospaziale giapponese – ha detto George Maffeo, presidente di Boeing Giappone  -. Molti dei nostri partner qui passano innumerevoli ore a sviluppare e produrre la struttura del 787 Dreamliner e Centrair è stata con noi sin dall’inizio dell’avventura. ZA001 ha portato con sé tutti i nostri sogni e tutte le nostre aspirazioni ed è arrivato a rappresentare la storica partnership tra Boeing e l’eccezionale industria aerospaziale giapponese.»

«Siamo onorati che Boeing ci abbia selezionato come sede di esposizione permanente per mostrare il primo 787 Dreamliner al mondo – ha detto Masanao Tomozoe, presidente e CEO di Central Japan International Airport Co. Ltd. -. Questo traguardo ci permetterà di contribuire in maniera significativa alla comunità aerospaziale e alla Greater Nagoya region, stimolando l’immaginazione e l’interesse dei pionieri futuri dell’aviazione qui in Giappone.»

ZA001 è l’ultimo di tre flight test 787-8 originali che Boeing ha donato per ispirare le generazioni future, le comunità e gli appassionati dell’aviazione nel mondo. Prima ancora, Boeing ha donato lo ZA002 al Pima Air & Space Museum a Tucson, Arizona e lo ZA003 al Museum of Flight a Seattle.

Lo ZA001 ha volato per la prima volta il 15 dicembre 2009, dando inizio a quello che è poi diventato un flight test a sei aerei ed il programma di certificazione per il 787-8. Lo ZA001 ha portato a termine una serie di prove a terra e in volo con un focus particolare sull’aerodinamica, i controlli di volo e le prestazioni dei sistemi.

Il Boeing 787-8 Dreamliner è il primo nella famiglia di aerei tecnologicamente avanzati e super efficienti con nuove caratteristiche preferite dai passeggeri – uso del carburante ed emissioni ridotte del 20% rispetto agli aerei che sostituisce – il 787 ha risparmiato oltre 2 miliardi di pound in carburante da quando è entrato in servizio nel 2011.

Sessanta clienti nel mondo hanno ordinato più di 1.100 Dreamliner, un dato che lo ha reso l’aereo a doppio corridoio più rapidamente venduto nella storia di Boeing. In Giappone, ANA e Japan Airlines hanno ordinato 128 787 Dreamliner – un ordine che li rende i maggiori clienti di 787 al mondo.

Central Japan International Airport (Centrair) è un aeroporto internazionale aperto 24 ore su 24 localizzato su un’isola artificiale sulla costa di Nagoya. Centrair collega 30 città nel mondo con 300 partenze settimanali, oltre alle città principali in Giappone con 80 voli al giorno. Nel 2015, l’aeroporto ha celebrato il decimo anno di operatività ed ha ricevuto il premio per “Best Regional Airport in the World” riconosciuto da Skytrax.

Centrair è l’hub di trasporto per le industrie locali aerospaziali e automobilistiche. È l’unico aeroporto al mondo dal quale entrambe la main wing e la fusoliera del 787 sono partite sul Dreamlifter per arrivare ai siti Boeing di assemblaggio finale negli USA.

(Ufficio Stampa Boeing, 7 luglio 2015)

(EdP-mb)