Boeing: contratto da 58,6 milioni di dollari per tecnologia intercettazione missili

0
78
Boeing building (foto Boeing)

Il design efficiente e solido amplierà le capacità della difesa missilistica americana

(foto Boeing)
(foto Boeing)

24 maggio 2017 – Boeing ha ottenuto lo scorso 12 maggio un contratto di 35 mesi, del valore di 58,6 milioni di dollari, da parte della Missile Defence Agency americana, per dimostrare la sua tecnologia evoluta Multi-Object Kill Vehicle (MOKV), che è in grado di incrementare l’abilità degli intercettatori a localizzare e distruggere missili diretti verso gli Stati Uniti.

Il nostro concept MOKV fornisce alla Missile Defence Agency la flessibilità giusta per eliminare le minacce in modo più efficiente e conveniente”, ha commentato Paul Geery, vice president Mission Solutions di Phantom Works. “Abbiamo creato un design robusto e solido che beneficia della nostra ampia esperienza in seeker avanzati”.

Nel 2015 Boeing ha ricevuto un contratto di studio iniziale dalla Missile Defense Agency per progettare e sviluppare il concept MOKV. Come parte del contratto, Boeing ha suggerito di impegnarsi a ridurre i rischi in ambito tecnologico in questa fase.

(Fonte: Ufficio Stampa Boeing Italia, 24 maggio 2017)

(EdP-mb)