Boeing Australia: potenziato il motore del Loyal Wingman; entro l’anno il primo volo

ATS Engine Test

(Tempo di lettura: 01’:00)

Australia, 15 settembre 2020 Boeing Australia ha potenziato durante questo mese il motore turbofan sul primo aereo Loyal Wingman eseguendo test a terra e i preparativi per il primo volo.
In proposito giova ricordare che il velivolo, presentato nel maggio scorso, è a metà fra un drone e un jet da combattimento e utilizza sul campo l’intelligenza artificiale di supporto ai caccia per fornire utili informazioni nel corso di missioni di sorveglianza e ricognizione.
Questo potenziamento rappresenta una pietra miliare che arriva sulla scia del completamento da parte di Boeing di questo primo esemplare di Loyal Wingman senza pilota per la Royal Australian Air Force, che costituisce un importante passo avanti per il velivolo che funge da base per il Boeing Airpower Teaming System global, un sistema basato sull’intelligenza artificiale di velivoli in teaming sviluppati per il mercato globale della difesa.
Questo potenziamento del motore ci avvicina al volo del primo aereo entro la fine dell’anno, che ha avuto successo grazie alla collaborazione e alla dedizione del nostro team“, ha affermato il dottor Shane Arnott, direttore del programma del Boeing Airpower Teaming System. “Siamo stati in grado di realizzare un motore a reazione molto leggero e pronto all’uso, per il sistema senza equipaggio, come risultato delle tecnologie di produzione avanzate applicate all’aereo“.

(Fonte e foto: Ufficio Stampa Boeing Australia)

EdP-mb 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here