Bari diventa base per la compagnia aerea Mistral Air

Da sabato 2 Luglio partirà la tratta Bari–Tirana; al via anche le rotte per Catania e Perugia.

Aeroporto di Bari foto Aerp. Puglia

Bari – A partire dall’inizio di luglio 2016 la compagnia Mistral Air, mettendo in base stabile un aeromobile di tipologia ATR72, offrirà nuovi collegamenti per Tirana, Catania e Perugia. Dopo un primo graduale avvio, previsto nelle prime due settimane di operativo, l’aeromobile di Mistral Air collegherà ogni giorno Bari e Tirana.

Mistral Air atr_72
L’ATR72-500 della Mistral Air (foto Mistral Air)

«L’apertura di una nuova base rappresenta sempre un passaggio importante per un aeroporto, e non solo quale riconoscimento ai risultati raggiunti in termini di efficienza delle strutture e delle capacità organizzative – ha dichiarato Giuseppe Acierno, Amministratore Unico di Aeroporti di Puglia –. La sua importanza sta anche nel fatto che così si creano le migliori condizioni per rendere ancor più capillare la rete delle destinazioni, sia che lo si faccia avviando nuovi voli, sia che lo si faccia completando l’offerta con città già collegate».

Il collegamento per Tirana, infatti, non è l’unica novità frutto degli accordi tra Mistral Air e Aeroporti di Puglia. Contestualmente all’apertura della base il vettore, uno dei principali operatori aerei italiani nel settore charter a medio raggio che da anni collabora con successo con Aeroporti di Puglia con voli per destinazioni come altre destinazioni internazionali,volerà anche su Catania e Perugia.

«Quelle che annunciamo oggi ha  concluso  Acierno – sono destinazioni apprezzate e sollecitate dall’utenza che in maniera sempre più pressante richiede collegamenti rapidi, diretti e più funzionali alle crescenti esigenze di mobilità. Ma non intendiamo fermarci qui: con Mistral Air stiamo anche lavorando allo sviluppo di soluzioni dedicate non solo ai passeggeri, ma anche al trasporto merci, affinché anche questo segmento possa attivamente partecipare al processo di crescita delle nostre imprese e del nostro tessuto economico.»

Per Marco Franchini, Direttore Generale di Aeroporti di Puglia: «Quello che annunciamo oggi, l’apertura della base di Mistral, è un primo importante passo di un programma che, forte di una lunga collaborazione, ci consente di guardare a ulteriori opportunità di sviluppo. Il posizionamento di un aeromobile in Puglia, infatti, ci permette di lavorare ad altri voli verso mercati di nicchia e più funzionali alle esigenze della clientela – ad esempio verso i Paesi sull’opposta costa dell’Adriatico – che tanto possono contribuire alla crescita del nostro territorio e della nostra economia. Attraverso il radicamento di vettori sui nostri scali ha concluso Franchini – puntiamo alla fidelizzazione della clientela e a fare un ulteriore balzo in avanti del traffico passeggeriil cui incremento, anche in questa prima parte dell’anno, fa sì che la rete pugliese emerga nel contesto nazionale come una delle realtà più dinamiche.»

Oltre ai voli per Tirana, Catania e Perugia di prossimo avvio, Mistral Air offre una ricca programmazioneche per questa estate comprende i voli per molte isole greche come Corfù, Rodi, Zante, Cefalonia, la Bulgaria con Sofia e quelli per Mostar e Pau-Lourdes.

Nell’ambito della creazione di ulteriori opportunità commerciali, sull’aeroporto di Bari oltre ad un primo aeromobile ATR 72 passeggeri sarà basato anche un ATR72 cargo destinato al servizio postale ed allo sviluppo di altre attività merci presenti nell’area.

Tutte le rotte da e per Bari operate da Mistral Air sono in vendita sul sito www.mistralair.it e nelle agenzie di viaggi.

(Fonte: Ufficio Stampa Aeroporti di Puglia)

(EdP-mb) 17 giugno 2016