All’ICAO a fine Marzo si parlerà di come far convivere i droni nello stesso spazio aereo dei velivoli standard (Quadricottero News)

0
53

 (Quadricottero News) 15 gennaio 2015

Incontro ICAO MontrealA Montreal, in Canada, dal 23 al 25 Marzo si terrà un simposio presso il quartier generale dell’ICAO avente per oggetto le problematiche che derivano dalla condivisione dello stesso spazio aereo tra i velivoli a pilotaggio remoto (anche chiamati con l’acronimo SAPR in italiano e RPAS in inglese) e i velivoli standard con equipaggio. 

L’appuntamento costituirà un’opportunità unica per gli Stati, le organizzazioni internazionali e le parti interessate per capire come le regole dell’aviazione esistenti devono evolversi per rispondere alle sfide rappresentate dalla necessità di integrare i velivoli a pilotaggio remoto nello spazio aereo controllato. Allo scopo, saranno affrontati argomenti quali le tecniche di sense & avoid, la certificazione degli operatori, le licenze per qualificare il pilota e altri argomenti correlati.

L’obiettivo è quello di ottenere negli anni futuri regole comuni per l’impiego di questi mezzi in tutti i 190 stati membri dell’ Organizazzione Iternazionale per l’Aviazione Civile (ICAO), l’agenzia specializzata delle Nazioni Unite con competenza primaria in materia di normativa sull’aviazione civile. 

Anche la commissione Europea sta lavorando da qualche tempo per adottare regole comuni in tutti gli stati EU al fine normare l’uso dei droni civili.

In Italia L’ENAC si è portata avanti ed ha normato il settore con il regolamento sui mezzi aerei a pilotaggio remoto pubblicato ormai da un anno. Tuttavia, appare chiaro che sono regole destinate a cambiare per allinearsi con le future decisioni di questi organismi sovranazionali. Per ulteriori informazioni sul simposio (in lingua inglese): ICAO.