Agenzia delle Dogane e dei Monopoli: prosegue l’attività a contrasto delle attività illecite negli aeroporti italiani

Must Read

Prosegue senza sosta l’attività dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli a contrasto di numerose attività illecite. Negli ultimi tempi sono state segnalate brillanti operazioni di polizia giudiziaria effettuate nei seguenti scali aeroportuali italiani:

3 agosto 2015 – Aeroporto di Malpensa: sequestrati cannabinoidi sintetici e farmaci

A sx le bustine contenenti la sostanza stipefacente, a destra i farmaci sequestrate (foto Agenzia delel Dogane)
A sinistra le bustine contenenti la sostanza stipefacente, a destra i farmaci sequestrati (foto Agenzia delle Dogane)

I funzionari dell’Ufficio delle Dogane di Malpensa hanno sequestrato, in due distinte operazioni e con la collaborazione dei militari della Guardia di Finanza, cannabinoidi sintetici e farmaci. Nel primo caso sono stati sequestrati 1.200 grammi di una sostanza stupefacente di ultima generazione, contenuta in 400 bustine nascoste in una spedizione postale proveniente dall’Olanda con destinazione finale Iran. Nel secondo caso, invece, sono stati sequestrati 3.545 farmaci, tra compresse, tubetti e fialette. I medicinali sono stati scoperti all’interno del bagaglio di un passeggero di nazionalità cinese residente in Italia, proveniente da Pechino via Dubai, privo delle necessarie autorizzazioni sanitarie, che è stato denunciato a piede libero.

4 agosto 2015 – Aeroporto Falcone e Borsellino di Palermo: sequestro di beni di interesse storico e culturale

2 Agenzia Dogane PalermoI funzionari doganali della sezione operativa territoriale di Punta Raisi (PA), hanno scoperto, con la collaborazione dei militari della Guardia di Finanza, vari oggetti di notevole interesse storico e culturale tra cui statuette da presepe, tabacchiere, scatole portaoggetti, un orologio da taschino e nove monete d’oro di epoca normanna, prodotte dalla zecca siciliana, di rilevante interesse archeologico. I periti della Soprintendenza dei beni culturali e ambientali di Palermo hanno datato gran parte dei reperti, a un periodo compreso tra la fine del XVII° secolo e l’inizio del XIX°. Gli oggetti erano contenuti nel bagaglio a mano di un passeggero italiano, proveniente dalla Svizzera, che non è stato in grado di esibire idonea documentazione giustificativa del valore e della provenienza degli stessi. L’autore dell’infrazione è stato denunciato per contrabbando all’Autorità Giudiziaria e la merce sequestrata.

14 agosto 2015 – Aeroporto di Bologna: scoperta valuta non dichiarata (di cui abbiamo già pubblicato nei giorni scorsi nota stampa della Guardia di Finanza)
Nell’ambito delle attività di contrasto agli illeciti valutari, i funzionari dell’Ufficio delle Dogane di Bologna in servizio presso l’Aeroporto, con la collaborazione dei militari della Guardia di Finanza, hanno scoperto 125.030 euro non dichiarati, nascosti nel bagaglio a mano di un cittadino albanese diretto in Turchia, in uscita dall’Italia attraverso lo scalo bolognese Nel rispetto della normativa valutaria che stabilisce l’obbligatorietà della dichiarazione in dogana per i trasferimenti di denaro contante pari o superiori a 10.000 euro, si è provveduto al sequestro del 50% dell’eccedenza.

14 agosto 2015  – Aeroporto Falcone e Borsellino di Palermo: sequestrato corallo appartenente a specie protetta
Nell’ambito delle attività di contrasto al traffico illecito di flora e di fauna appartenente a specie protette dalla Convenzione di Washington, i funzionari dell’Ufficio delle Dogane di Palermo in servizio presso l’aeroporto “Falcone e Borsellino” di Punta Raisi (PA), con la collaborazione del Nucleo CITES (Convention on International Trade of Endangered Species) del Corpo Forestale dello Stato, hanno scoperto, all’interno del bagaglio al seguito di un cittadino italiano proveniente dalla Thailandia, due esemplari di corallo classificato “Anthozoa”. Il corallo appartenente al genere “scleratinia” è stato sequestrato e al passeggero, sprovvisto della documentazione autorizzativa prevista per l’importazione, è stato contestato l’illecito amministrativo.

(Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, Ufficio Comunicazione e Relazioni Esterne)

(EdP-mb)

 

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img

Latest News

ANSV: pubblicate otto relazioni d’inchiesta per incidente – inconveniente grave

La sede dell'ANSV a Roma (Foto ANSV) Pubblichiamo il documento pervenuto ieri dall’Agenzia Nazionale per la Sicurezza del Volo –...
- Advertisement -spot_img

More Articles Like This

- Advertisement -spot_img