Aeroporto della Malpensa: l’Ufficio delle Dogane scopre oltre 130mila euro non dichiarati

in breve logo

 

(Ufficio Stampa Dogane Malpensa) 18 febbraio 2015

agenzia dogane e monopoli logoNel corso dell’attività di contrasto agli illeciti valutari, i funzionari dell’Ufficio delle Dogane di Malpensa hanno scoperto, con la collaborazione dei militari della Guardia di Finanza, 125.235 euro di valuta e un assegno bancario dell’importo di 4.980 euro non dichiarati, per complessivi 130.215 euro. Il contante, in mazzette di banconote da 500 euro, è stato rinvenuto all’interno di due barattoli abilmente celati nella crema di nocciole, nel bagaglio a mano di un passeggero italiano, in arrivo allo scalo aeroportuale varesino con un volo proveniente da Barranquilla (Colombia) via Madrid.

In conseguenza della violazione della normativa valutaria, che stabilisce l’obbligatorietà della dichiarazione doganale per i trasferimenti di denaro contante pari o superiore a 10.000 euro, si è proceduto al sequestro del 50% dell’eccedenza, per un importo di 60.108 euro.