Aeronautica Militare: partita la missione Ax-3 con a bordo il Colonnello Walter Villadei

Gen. Goretti: "Missione porta il Sistema Paese a bordo della Stazione Spaziale Internazionale. Lo Spazio è il nostro futuro, fondamentale per accrescere competenze scientifiche, tecnologiche e operative nazionali"

Il momento del lancio della missione Axiom Space 3 (Ax-3) (foto Axiom/Aeronautica Militare)

È partito con successo alle 22.49 ora italiana, (le 16:49 locali), dal Kennedy Space Centre di Cape Canaveral (Florida, US) il razzo Falcon 9 di SpaceX con a bordo l’equipaggio della missione Axiom Space 3 (Ax-3), cui fa parte il Colonnello dell’Aeronautica Militare Walter Villadei.
“Siamo di fronte ad un cambio di paradigma epocale, come tanti ce ne sono stati nel corso della nostra storia centenaria – ha dichiarato il Capo di Stato Maggiore AM, Generale di Squadra Aerea Luca Goretti e l’Aeronautica Militare, con le sue competenze peculiari in questo dominio che è la naturale estensione di quello aereo, vuole essere protagonista di questo cambiamento, facendo anche da stimolo per lo sviluppo ed il successo di un nuovo modello di sinergia tra pubblico e privato di cui questa missione è un esempio significativo”.
“Il nostro sguardo è da sempre rivolto alle stelle.  Lo Spazio è il nostro futuro ed è soprattutto quello delle future generazioni. Dobbiamo continuare a lavorare ed investire con una visione in questa direzione. I frutti di questa missione e degli esperimenti che verranno condotti a bordo della Stazione Spaziale Internazionale dal Col. Villadei e dagli altri astronauti contribuiranno ad accrescere competenze scientifiche, tecnologiche e operative fondamentali in tutti gli ambiti, incluso quello della sicurezza e della difesa nazionale, e saranno tasselli importanti per continuare a gettare le basi per il futuro accesso e utilizzo dello spazio da parte di tutti”, ha concluso il Generale Goretti.
L’aggancio della navicella Crew Dragon con a bordo gli astronauti alla Stazione Spaziale Internazionale, in gergo tecnico docking, è previsto nella mattinata del 20 gennaio; l’equipaggio, formato da quattro astronauti europei, resterà a bordo della ISS per due settimane, nelle quali saranno svolti una serie di esperimenti legati alle attività umane nello spazio, di grande importanza per il Sistema Paese a livello scientifico, tecnologico ed operativo.
L’Aeronautica Militare nel particolare si focalizzerà su attività di ricerca relative all’accesso sicuro allo spazio e ai risvolti fisiologici della permanenza in orbita, e svolge un ruolo di coordinamento per le attività che aziende e startup italiane hanno promosso, al fine di incrementare l’esperienza del tessuto industriale nazionale nel settore spaziale.

(Fonte e foto: Ministero della Difesa – Aeronautica Militare – 5° Reparto Comunicazione)
EdP-mb

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultime News

ITA Airways a tariffe speciali per le elezioni dell’8 e 9 giugno

L'Airbus A320 dedicato alla leggenda dello sci italiano Gustav Thoeni (foto: repertorio ITA Airways) ... Roma – Da un comunicato stampa...

Ricerca per categoria: