Aero Club “Francesco Baracca” di Lugo di Romagna: non solo piloti di aeroplano e di elicottero ma anche di “Extreme Kart”

Si è svolta al kartodromo di Cervia la seconda gara di go-kart riservata ai soci piloti del sodalizio lughese, ai loro familiari e agli amici appassionati di volo

Poco prima del via, il briefing del Direttore di gara ai piloti

Sabato 28 ottobre 2023: per tutti era un giorno come un altro, ma non per alcuni piloti di aviazione generale che stavano per affrontare la seconda edizione di un’emozionante gara di go-kart, organizzata (per la prima volta nel 2022) dall’Aero Club “Francesco Baracca” di Lugo di Romagna. Alle 15:30, il sole iniziava già a calare sull’orizzonte, in una giornata con nuvole alte e sottili, accompagnate da un vento teso e freddo che spazzava la pianura.
Alcuni kart giravano in pista, nel tortuoso e impegnativo Kartodromo Happy Valley, lungo 1000 metri e largo 8, che fin dagli anni ’60 ha sede sulla via Romea Sud di Cervia, in provincia di Ravenna,
Già dai primi arrivi dei concorrenti al kartodromo si percepiva un’atmosfera non particolarmente rilassata e un vago senso di apprensione per questa nuova prova riservata ai soci piloti del sodalizio lughese, ai loro familiari e agli amici appassionati di volo, che di lì a poco avrebbero dovuto sostenere in veste di protagonisti. Presente il presidente dell’associazione, Oriano Callegati e la consorte Alice, assieme a mogli e fidanzate dei piloti.
Dopo aver sbrigato le formalità di rito al box della Direzione del kartodromo, comprendenti l’iscrizione e il pagamento delle quote per i sei giri riservati alle prove ufficiali e i dieci di gara vera e propria, ai piloti sono stati consegnati dagli organizzatori, come dotazione individuale, sotto caschi in tessuto opportunamente sterilizzati, assieme ai caschi forniti per la corsa.
Accompagnati dagli addetti ai box, che nel frattempo avevano preparato gli “Extreme kart” da 11 cv, i piloti hanno avuto finalmente il via libera per entrare in pista per le prove ufficiali, dove hanno avuto modo di saggiare i propri limiti in pista e quelli dei mezzi che giudavano. Ogni pilota è stato opportunamente cronometrato attraverso un sistema computerizzato e i relativi tempi esposti automaticamente, giro dopo giro, sul tabellone elettronico del circuito.
Nel corso delle prove si sono classificati: in prima fila, in pole position, Alfredo Sanasi  a fianco del giovane Michel Andrea Parma, in seconda fila il consigliere dell’AeCLugo Rodolfo “Rudi” Rigucci e il pilota dell’AeCLugo Luca Sangiorgi, in terza fila il consigliere del sodalizio Daniele Garavini a fianco di Fulvio Salucci, responsabile della specialità Volo a Motore dell’Aero Club “Francesco Baracca”, in quarta fila il Revisore dei conti dell’associazione Corrado Foschi e un amico Marco Tumiati,  in quinta fila, Fabio Parma, pilota del club e l’amico Aaron Marcelo Rymberg, in sesta fila,  il Consigliere e neo Direttore del Club, Giuseppe Berardo.
Poco prima del via, si è tenuto il briefing del Direttore di gara, che ha ricordato le norme basilari di sicurezza e il comportamento da tenere durante la competizione. Dopo lo scambio dei kart tra prove e competizione (tutti perfettamente uguali, tranne il numero di gara, ndr), come impone il regolamento, è stato dato il via ai concorrenti per mezzo di un semaforo elettronico.
Da subito ha preso il via, distaccando i due diretti inseguitori Sangiorgi e Rigucci, il giovane Michael Andrea Parma, figlio del socio pilota del sodalizio Fabio.
Al termine dei dieci giri emozionanti, Michael Parma ha tagliato per primo il traguardo, vincendo con un buon margine questa seconda edizione della gara, seguito da Rodolfo “Rudi” Rigucci distaccato di 10”.481  e da Luca Sangiorgi, a 11”461.
Nonostante la competizione, l’atmosfera è stata quella delle grandi occasioni, di grande festa e di amicizia.
Tra gli applausi calorosi dei piloti, dei familiari e degli amici di supporto, si è svolta la premiazione, con la consegna ai primi tre classificati di altrettante coppe offerte dalla Direzione gara.
Una gara di kart tra amici dell’Aero Club “Francesco Baracca” che rimarrà un ricordo indimenticabile per chi ha gareggiato ma anche per chi ha partecipato come semplice sostenitore, in una giornata all’insegna della competizione ma anche dell’allegria, del divertimento e dell’amicizia, conclusasi in serata, come vuole la tradizione, con una grande cena a base di pesce a Cervia.
Un’esperienza senz’altro molto positiva e da ripetere anche nel 2024, eventualmente con la partecipazione di qualche altro pilota in più…

Tempi di qualificazione
Un click per ingrandire

Ordine d’arrivo e cronologico tempi
Un click per ingrandire

EdP-mb

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultime News

Mille visitatori per l’Open Day di EGO e Virgo!

Un'immagine dell'evento (foto: EG@PHOTO) Venerdì scorso, come preannunciato (link qui), durante tutta la giornata l’Osservatorio Gravitazionale Europeo (EGO) di Cascina...

Ricerca per categoria: