LIBANO: I CASCHI BLU ITALIANI PARTECIPANO ALLA “ANGEL RESCUE”

Shama (Libano), 26 agosto 2015 – Nel pomeriggio di oggi i caschi blu italiani del Sector West di UNIFIL hanno preso parte all’esercitazione di evacuazione medica d’urgenza (CASEVAC) “Angel Rescue III – 2015”.

L’attività addestrativa simula una grave emergenza medica operativa ed è finalizzata a mantenere l’efficienza operativa dei contingenti che costituiscono la missione delle Nazioni Unite in tutte le sue componenti: operative, logistiche, di supporto, di comando e controllo.

Lo scenario ipotizzato per l’addestramento è l’esplosione di un ordigno improvvisato in zona di operazioni, con conseguente attivazione di procedure di allarme, intervento per messa in sicurezza dell’area, ed evacuazione del personale colpito a mezzo elicottero.

Per il contingente italiano, sotto la guida del Generale Salvatore Cuoci, hanno preso parte gli assetti della Task Force di manovra “ITALBATT” su base Genova cavalleria (4°) di Palmanova (UD), dell’unità in Riserva di Settore (Sector Mobile Reserve – SMR) su base  Piemonte cavalleria (2°) di Villa Opicina (TS), un team per la ricerca ed individuazione degli esplosivi (IEDD), unità cinofile inserite nel Combat Support Battalion su base Reparto Comando e Supporti Tattici Friuli di Bologna

Amet angel rescue elicottero TF Italair Rokbatt med team angel rescue (2) Rokbatt med team angel rescue SMR angel rescue

Ultime News

IN MANUTENZIONE

Foto di Gerd Altmann da Pixabay  

Ricerca per categoria: