​Guardia di Finanza e ANPAS insieme per la sicurezza

di Claudio Toselli

Aremogna, un altopiano montano dell’Abruzzo nel territorio di Roccaraso, con quota di 1500- 1600 s.l.m., nelle giornate dal 10 al 16 agosto 2020, ha visto svolgersi la fase finale di una importante esercitazione d’intervento simulato di soccorso in ambiente montano, fra la Guardia di Finanza e l’ANPAS (Associazione Nazionale Pubbliche Assistenze) della Regione Abruzzo con l’obbiettivo di operare congiuntamente in situazioni di emergenza con l’impiego di elicotteri e personale volontario a seguito di un protocollo sperimentale, firmato nel mese di giugno 2020 fra i due Enti.

La fase iniziale della esercitazione è iniziata sul piazzale della Sezione Aerea Gdf di Pescara in due fasi: quella cognitiva e addestrativa con la familiarizzazione dei mezzi seguita da una attività cosidetta “a freddo” con simulazione di sbarchi e imbarchi dagli elicotteri e successivamente da quella pratica in volo dove, nel corso di un’attività addestrativa già pianificata con il personale del Soccorso Alpino della Guardia di Finanza (S.A.G.F.) che collabora anche con il Corpo Nazionale del Soccorso Alpino e Speleologico (CNSAS) del Club Alpino Italiano (CAI), è stato simulato un intervento in ambiente impegnativo montano che ha permesso anche la familiarizzazione operativa sia con il mezzo aereo durante la serie di interventi che con le molteplici attrezzature sanitarie specifiche in dotazione.
La collaborazione avviata tra Guardia di Finanza e ANPAS con questo protocollo di intesa evidenza, ancora una volta, la “vocazione sociale” e lo spirito di solidarietà che da sempre contraddistinguono la mission istituzionale del Corpo disponibile per questo tipo di interventi.

(Foto: Guardia di Finanza)

EdP-mb 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here