Volotea convocata dall’ENAC per disservizi del 21 maggio sulle tratte Napoli-Verona e Verona-Catania

0
56
Volotea Boeing 717 2BL (foto commons WikiProjet Fabrizio Berni)
Volotea Boeing 717 2BL (foto commons WikiProjet Fabrizio Berni)
Volotea Boeing 717 2BL (foto rep. Commons Wiki Fabrizio Berni)

A seguito di varie segnalazioni ricevute dagli aeroporti di Verona e Napoli in merito ai disservizi del 21 maggio scorso della compagnia aerea Volotea, che si sono verificati sulle tratte Napoli-Verona e Verona-Catania, l’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile ha convocato il vettore per giovedì 1° giugno prossimo presso la Direzione Generale dell’Ente.

L’incontro è finalizzato a verificare l’avvenuta applicazione, in occasione dei disservizi del 21 maggio, di quanto stabilito dal Regolamento europeo, n. 261 del 2004, che tutela gli utenti del trasporto aereo in caso di ritardi, cancellazioni, overbooking e mancata informativa ai passeggeri coinvolti.

Inoltre, per limitare tali disagi durante il periodo estivo caratterizzato da picchi di traffico, l’Ente esaminerà le misure che la compagnia intende adottare nei prossimi mesi.

A tal fine, l’ENAC ha richiesto a Volotea di presentare una dettagliata documentazione utile a valutare il network, gli aeromobili impiegati, gli aeromobili di riserva e gli equipaggi a disposizione così da individuare preventivamente le eventuali azioni correttive da intraprendere per evitare il ripetersi di disservizi e disagi per i passeggeri.

(Fonte: Ufficio Stampa Enac, 26 maggio 2017)

(EdP-mb)