Volo d’urgenza dell’Aeronautica Militare per una ragazza di 19 anni in pericolo di vita

0
59
Falcon 900 foto Aeronautica militare1460836329917-826745031
Un Falcon 900E del 31° Stormo dell’Aeronautica Militare (foto Aeronautica Militare)

Un Falcon 900E del 31° Stormo dell’Aeronautica Militare, decollato il 14 aprile scorso circa da Bari Palese (BA), ha trasportato all’aeroporto di Orio al Serio (BG) una ragazza di 19 anni in imminente pericolo di vita. Un peggioramento delle condizioni della giovane ha portato alla necessità di un trasferimento immediato dall’ospedale di San Giovanni Rotondo (FG) ad una struttura ospedaliera specializzata di Bergamo. Come previsto in questi casi, è stata la Prefettura di Foggia che, in coordinamento con la Presidenza del Consiglio, si è rivolta alla Sala Situazioni di Vertice del Comando Squadra Aerea dell’Aeronautica Militare, la sala operativa attiva 24 ore su 24 che si occupa di coordinare anche questo genere di interventi.

Missioni di questo tipo necessitano della massima tempestività e l’Aeronautica Militare, attraverso i suoi Reparti di volo, mette a disposizione mezzi ed equipaggi pronti a decollare 24 ore al giorno, 365 giorni l’anno, senza soluzione di continuità e in grado di operare in qualsiasi condizione meteorologica. La peculiare capacità dei mezzi dell’Aeronautica Militare di imbarcare equipe ed apparecchiature mediche e sanitarie specifiche, come ad esempio le culle termiche o addirittura le ambulanze, come nel caso dei velivoli della 46^ Brigata Aerea di Pisa, consente inoltre a pazienti e medici di raggiungere prontamente le strutture sanitarie più idonee ai loro bisogni viaggiando in completa sicurezza. Sono centinaia le missioni a favore della collettività di questo tipo ogni anno.

(Fonte: Aeronautica Militare, Ufficio Generale per la Comunicazione 2° Ufficio “Pubblica Informazione”, 16 aprile 2016)

(EdP-mb)