Via libera di Enac, il Ridolfi può ripartire (Romagna Noi)

Ridolfi Forlì Romagna Noi

Air Romagna ottiene la concessione definitiva dall’Ente per l’aviazione civile. Pochi mesi e si potrebbero rivedere i primi voli in partenza

20/Dicembre/2014 – 09.42

FORLI’ – C’è la concessione definitiva da parte di Enac ad Air Romagna della gestione dell’aeroporto Ridolfi di Forlì e ora comincia il conto alla rovescia verso la ripartenza dei voli. La firma del direttore generale dell’Ente per il Volo, Alessio Quaranta, sigilla dunque l’ultimo passaggio del percorso istituzionale per la riapertura e il rilancio dello scalo. Esultano il sindaco Davide Drei, il presidente della Fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì, Roberto Pinza, e il presidente della Camera di commercio Alberto Zambianchi: “C’è – affermano in coro – grande soddisfazione per il risultato raggiunto in tempi rapidissimi, frutto del lavoro di squadra e dell’impegno corale da parte delle istituzioni del territorio”. Merito anche del parlamentare riminese del Partito democratico, Marco Di Maio, per “l’apporto fondamentale e per la collaborazione assidua avuta con le istituzioni locali”. Ora, dopo la costituzione di Air Romagna e il versamento del capitale sociale, si potrà “operare in condizioni ottimali per ben indirizzare gli sforzi fin qui compiuti dalle istituzioni e riportare l’aeroporto Ridolfi alla piena operatività”. Ultimo step l’ottenimento della certificazione aeroportuale, con l’auspicio di “giungere alla conclusione del percorso in modo altrettanto rapido”. “Si conclude l’anno con un’ottima ed attesa notizia – dice il segretario territoriale del Pd forlivese, Valentina Ancarani – E’ importante che tutto il tessuto economico sia partecipe di questo percorso, perchè un aeroporto funzionante ha ricadute economiche, non solo su tutto il territorio forlivese, ma ben oltre i confini regionali”.