Tre voli Qantas costretti ad atterraggio in meno di 24 ore, due erano A380 – (AGI)

0
34

AGI

Qantas(AGI) – Sydney (Australia), 9 dic. – E’ giallo sulle coincidenze che hanno visto in meno di 24 ore tre voli dell’australiana Qantas, inclusi due superjumbo Airbus A380, costretti ad invertire o cambiare rotta ed atterrare per problemi di natura tecnica. L’Ad della societa’ Alan Joyce ha difeso Qantas sostenendo che in media i casi di questo tipo sono inferiori a quelli registrati da altre compagnie. I tre casi riguardano un A380 in volo per Dallas tornato indietro a Sydney dopo 4 ore in volo per un problema ai sistema elettrico dei sedili, agli schermi sul retro e ad alcune toilette. Un secondo A380, da Dubai a Sudney, e’ stato fatto scendere a Perth per un problema – piu’ grave – di parziale depressurizzazione mentre si trovava sull’Oceano Indiano. Il comandante e’ sceso dalla quota di 39.000 piedi (circa 13.000 metri) a 10.000 (poco piu’ di 3.000 metri) in soli 5 minuti.
L’ultimo incidente a riguardato un Boeing 737, l’aereo passeggeri più diffuso al mondo, da Perhe al centro minerario di Karratha, a sua volta tornato indietro per un cattivo odore in cabina. Gli ‘incidenti’, che sembrano non aver alcun legame, si sono verificati nello stesso gionro in cui Qantas ha annunciato di prevedere un calo dei profitti di 350 dollari asutraliani (233 di euro) dopo un’approfondita revisione interna che ha portato alla perdita di migliaia di posti di lavoro. (AGI) .