Referendum 4 dicembre. ENAC: garanzia del voto al personale navigante

(foto Pixabay.com)

In occasione del referendum del 4 dicembre prossimo, ENAC garantisce le misure per consentire al personale navigante in servizio di esercitare il diritto di voto nel Comune dell’aeroporto di imbarco o sbarco

(foto Pixabay.com)
(foto repertorio Pixabay.com)

L’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile ha reso noto oggi che, in occasione del Referendum Costituzionale del 4 dicembre p.v, le Direzioni Aeroportuali dell’ENAC garantiranno le misure idonee a consentire al personale navigante che per motivi di servizio si trovi in un Comune diverso da quello nelle cui liste elettorali risulta iscritto, incluso il personale in riposo e in malattia, di esercitare il diritto di voto presso i seggi elettorali del Comune in cui si trova l’aeroporto di imbarco o sbarco.

Il personale navigante interessato, come avviene in ogni occasione elettorale, dovrà presentarsi al seggio del Comune munito di apposita attestazione rilasciata dal Direttore Aeroportuale.

Si precisa che il personale navigante in turno di servizio o di riposo all’Aeroporto di Roma Fiumicino, potrà ritirare gli appositi moduli presso il Cerimoniale di Stato dello scalo per votare al seggio del Comune di Fiumicino, presentando il foglio turni predisposto dalla propria compagnia aerea.

(Fonte: Ufficio Stampa ENAC, 21 novembre 2016)

(EdP-mb)