Presentato a Bologna “Avenger”, il primo Suv full electric della Jeep

Dopo il successo di pubblico e di critica ottenuto dal primo SUV BEV a "emissione zero" della Jeep, in seguito all’esposizione ufficiale del Salone dell'auto tenutosi a Parigi dal 17 ottobre scorso

0
104
La proprietaria della CAR Trilli Zambonelli che ha dato il via all'anteprima (Foto: Massimo Baldi)

Nel tardo pomeriggio di ieri, 12 novembre 2022, la città di Bologna ha ospitato un avvenimento speciale: la presentazione in anteprima del primo Suv compatto 100% elettrico della Jeep, a zero emissioni, la Avenger 1st Edition.  È la CAR, concessionaria del Gruppo FCA, Jeep, Alfa Romeo, Lancia, Dodge e Ram di Bologna, ad aver svelato e poi fatto toccare con mano, ad un pubblico selezionato e molto interessato, il nuovo “Baby” Suv full-electric  del Gruppo Stellantis,  disponibile anche con motore a benzina.
L’anteprima è avvenuta nello show room della concessionaria, in viale Pietramellara, dopo un vero e proprio count-down, presenti numerosi e illustri ospiti, tra cui Giancarlo Tonelli, direttore dell’Ascom, l’associazione dei commercianti di Bologna che rappresenta 16mila aziende.
Alle 18:45 tutti pronti per il tanto atteso scoprimento del telo che nascondeva il neonato Suv Jeep BEV (veicolo elettrico a batteria, ndr) a zero emissioni, che porta nel suo DNA tutte le caratteristiche off-road del famoso marchio di fuoristrada.
La proprietaria della CAR, Trilli Zambonelli, ha fatto gli onori di casa e dopo un saluto di benvenuto agli ospiti ha passato il microfono al Brand Manager Italy di Jeep Stellantis, Marco Pigozzi che, con una brillante e sintetica presentazione, ha illustrato le caratteristiche particolari di design e tecniche della nuova vettura, frutto di un percorso di studio e di progettazione molto lungo che ha portato a brillanti risultati, sia dal punto di vista tecnico che estetico.

(Da sinistra) Trilli Zambonelli, Marco Pigozzi e Giancarlo Tonelli – un click per ingrandire (foto: Massimo Baldi)

La versione della nuova nata, esposta ieri sera per l’anteprima, era quella elettrica con cambio automatico e trazione FWD (anteriore), dotata dell’esclusivo motore da 400 volt a 115 kilowatt/h, 156 CV con una coppia massima di 260 Nm e una batteria a 54 kWh, equipaggiata di Select Terrain e Hill Descent Control di serie e sistemi di assistenza alla guida avanzati.  In questa versione dell’Avenger il brand dall’iconica griglia a sette feritoie dichiara un consumo elettrico (a ciclo combinato WLTP) di 15.8 KWH/100 Km, che consente con una ricarica completa un’autonomia di circa 400 chilometri, che diventano oltre 550 in ciclo urbano e con meno di tre minuti di “alimentazione fast” di serie, per aver una carica sufficiente a percorrere trenta chilometri.
La vettura con motorizzazione a benzina di cilindrata 1200 CC, di 100 CV di potenza, dispone del Select terrain mode control, della trazione FWD e cambio manuale, con un consumo di carburante, nel ciclo misto, di 5.6 litri/100 Km. Entrambe le versioni dispongono di un’altezza da terra ritenuta eccezionale, con angoli di attacco e rampa di 20° e di uscita di 32°.
Le auto sono realizzate interamente nello stabilimento produttivo ad alta efficienza della Stellantis di Tychy, in Polonia, che occupa un’area di oltre 2,4 milioni di metri quadrati, la cui produzione è organizzata nel rispetto dei più alti standard di qualità.
L’Avenger 1st Edition viene considerata dai vertici della holding una pietra miliare e la punta di diamante per il marchio Jeep, perfettamente in linea con l’obiettivo del brand di sviluppare un piano completo di elettrificazione teso a realizzare la “Zero emission freedom”, ed è la prima di una serie di nuovissimi BEV che verranno introdotti nei prossimi anni in Europa dalla Stellantis – Jeep.

Un click sulla foto per aprire la galleria

EdP-mb

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here