Precipita sulle Alpi della Provenza un jet della compagnia tedesca Germanwings. Non ci sarebbero superstiti

Must Read

Una rappresentazione grafica della compagnia Germawings (foto Germanwings)
Una rappresentazione grafica della compagnia Germawings (foto Germanwings)

Un Airbus A320 della compagnia aerea tedesca Germanwings, in volo da Barcellona a Dusseldorf in Germania, è precipitato questa mattina, nel sud della Francia, in una zona montuosa dell’Alta Provenza, nei pressi di Barcelonette. A bordo viaggiavano due piloti, quattro membri dell’equipaggio assieme a 144 passeggeri (di cui 45 spagnoli, alcuni cittadini tedeschi, turchi immigrati in Germania e due bambini) in totale 150 persone. Le autorità francesi avrebbero confermato che non ci sarebbero sopravvissuti allo schianto, ma il condizionale è d’obbligo, fino all’arrivo sul luogo della disgrazia dei soccorritori.

Secondo le prime ricostruzioni l’aereo era partito regolarmente alle 9:47 da Barcellona; alle 10:47 il comandante sembra abbia lanciato un mayday. Poi subito dopo la scomparsa del velivolo dai radar. In nove minuti avrebbe perso inspiegabilmente oltre 9.000 metri, scendendo da 38.000 a 6.800 piedi.

I resti dell’aereo sarebbero stati avvistati da due elicotteri della Gendarmeria in una zona montuosa e impervia nel massiccio dei Tre Vescovi, tra Pra Orbeton e Barcelonette, a una quota di circa 2.000 metri.

Oltre ai soccorsi, subito attivati dalle autorità, anche uno staff di esperti si è messo immediatamente in viaggio per raggiungere il luogo dell’incidente alla ricerca delle scatole nere per chiarire le cause dell’incidente.

Sono molte le personalità che hanno espresso il loro profondo cordoglio ai parenti delle vittime: dal presidente francese Francoise Hollande, che si è messo subito in contatto con la cancelliera tedesca Angela Merkel, che domani si recherà sul luogo dell’incidente, al premier spagnolo Mariano Rajoy, rimasto sconvolto dalla tragedia, al Re di Spagna Felipe VI°, che si trovava a Parigi per una visita di Stato. Al momento i parenti delle vittime dell’incidente sono ospitati a Dusseldorf in una sala riservata dello scalo tedesco e assistiti da psicologi.

La Germanwings, compagnia aerea low cost ritenuta molto affidabile per la sicurezza, di proprietà dal 2009 della compagnia di bandiera tedesca Lufthansa, che è la più importante in Europa, non si è ancora espressa ufficialmente. Su Twitter hanno comunicato il numero verde per l’assistenza in Germania 0800 11 33 55 77 (900 808 890, Spagna) a disposizione di tutte le famiglie dei passeggeri coinvolti.

Le cause della disgrazia per il momento sono ignote. Al momento del disastro pare che le condizioni meteorologiche fossero buone, senza nuvole e vento, quindi il maltempo sarebbe stato scartato dagli inquirenti come una possibile componente della tragedia.

Una così rapida discesa dal livello 380 potrebbe indicare che si è verificato un grave problema alla pressurizzazione del velivolo, come una possibile decompressione esplosiva. Ma siamo nel campo delle ipotesi e solo le scatole nere potranno chiarire la dinamica dell’incidente.

di Massimo Baldi

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img

Latest News

Risparmio di carburante e riduzione dell’impatto acustico nel futuro della famiglia Airbus A320 di easyJet

Decollo di un Airbus A320 (foto di H. Goussè - repertorio Airbus)Tolosa - easyJet aggiornerà la propria flotta della...
- Advertisement -spot_img

More Articles Like This

- Advertisement -spot_img