NOX: il nuovo visore per l’acquisizione di obiettivi medium range

Il localizzatore di bersagli NOX di Leonardo

(Tempo di lettura: 01′:45″)

L’ultimo nato tra i visori realizzati da Leonardo punta a essere il riferimento allo stato dell’arte nel segmento dei sistemi di acquisizione obiettivi “medium range”

Si chiama NOX ed è un localizzatore portatile di bersagli, compatto e leggero, capace di elevate prestazioni in ogni condizione atmosferica. Il sistema è composto da un sensore infrarosso uncooled e da un doppio sensore Day Full HD. L’ottica adotta una tecnologia all’avanguardia a infrarossi in alta risoluzione, risultato dell’eccellenza che da oltre cento anni caratterizza lo storico reparto ricerche delle Officine Galileo di Campi Bisenzio, oggi appartenente alla Divisione Elettronica di Leonardo.
Il complesso sistema elettro-ottico comprende un modulo camera a infrarossi, due camere TV – una delle quali con capacità see-spot – un Laser Range Finder “eye-safe”, una bussola magnetica digitale, un GPS, un modulo Bluetooth e un ricevitore Wi-Fi. A richiesta il NOX può, inoltre, integrare un puntatore laser NIR.
La componente elettronica è stata sviluppata secondo i requisiti SWAP-C (Size, Weight and Power – Cost) con una filosofia net centrica e, connettendo il visore a un network di comunicazioni tattiche integrato, può infatti garantire la trasmissione in tempo reale di immagini, video e dati.
Il NOX è un vero e proprio target locator con funzioni integrate: attraverso un target marker il sistema identifica il bersaglio e ne registra contemporaneamente i dati di azimuth, elevazione, distanza, calcolandone la posizione assoluta. Possiede, inoltre, un e-Zoom che aumenta le prestazioni dell’ottica, oltre ad algoritmi di image processing, tra i quali la stabilizzazione dell’immagine e la funzionalità termo scanner. La grafica, intuitiva e a colori, viene rappresentata su un micro-display OLED HD e visualizzata attraverso un oculare dotato di regolazione delle diottrie. Grazie ai contenuti consumi energetici, l’autonomia in operazione è superiore alle 5 ore e il rispetto delle normative MIL-STD 810G e MIL-STD 461F garantiscono l’efficienza del sistema anche in condizioni operative estreme.
Il NOX è stato sviluppato nell’ambito del progetto Forza NEC V Fase, in collaborazione con il reparto di Forze Speciali 185° RRAO (Reggimento paracadutisti ricognizione acquisizione obiettivi “Folgore”) di Livorno. Al momento sono stati acquistati circa 1000 esemplari per l’equipaggiamento dei soldati dell’Esercito Italiano.

(Fonte: Ufficio Stampa Leonardo)

EdP-mb

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here