Lugo, via Francesco Baracca: una festa per tutta la città

1 Via Baracca in festa, 15 maggio 2016 (5)
Il sindaco di Lugo Davide Ranalli durante il taglio del nastro

Come preannunciato nei giorni scorsi, domenica 15 maggio, dalle 10 alle 20, si è tenuta a Lugo l’iniziativa “Via Baracca in festa” organizzata congiuntamente dal Comitato di via Baracca e dall’associazione “Una passione in moto”, con il patrocinio del Comune di Lugo e il supporto del Consorzio AnimaLugo.

2 Via Baracca in festa, 15 maggio 2016 (4) 3 Via Baracca in festa, 15 maggio 2016 (2)È stata una vera e propria giornata di festa per tutta la città e un’opportunità per valorizzare le attività presenti lungo la via che porta il nome dell’eroe della Grande guerra Francesco Baracca. Nella tarda mattinata si è tenuta l’inaugurazione della nuova sede dell’associazione “Una passione in moto”, presso l’ex cartoleria Minerva, dove il sindaco di Lugo Davide Ranalli, per il taglio del nastro, è arrivato a bordo di un sidecar (nella foto a sinistra), calandosi totalmente nello spirito dell’iniziativa. Subito dopo, i presenti hanno potuto visitare la mostra permanente di moto allestita presso la sede.

Via Baracca è stata arricchita dall’esposizione di biciclette e moto e  d’epoca, di tutte le epoche, dagli anni Venti fino agli anni Ottanta,  messe a disposizione dai collezionisti associati a “Una passione in moto” e al moto club “Francesco Baracca”. Anche i concessionari motociclistici locali – locali Moto Europa, Avanzolini Moto, Moto 2000 e Trioschi Moto – hanno fatto la loro parte presentando  le ultime novità del 2016.

Il Museo “Francesco Baracca” ha esposto in via eccezionale la Ducati 250 desmo Gp (nella foto sopra), ideata dall’ingegnere lughese Fabio Taglioni nel 1960 esclusivamente per Mike Hailwood. La moto è stata concessa dal Museo Ducati di Borgo Panigale e porta l’emblema del Cavallino rampante, voluto sulla carena da Taglioni. La moto rimarrà in esposizione al Museo Baracca fino al prossimo 22 maggio.

(Fonte: Ufficio Stampa Unione dei Comuni della Bassa Romagna, 17 maggio 2016) Foto: Unione dei Comuni della Bassa Romagna

(EdP-mb)