Lugo di Romagna: il sindaco Davide Ranalli si aggiudica il premio “Capitano dell’anno 2016 per la cultura”

La cerimonia di premiazione si svolgerà domani sabato 29 ottobre alle 10.15 a Bologna

davide-ranalli-con-il-maestro-rinaldo-alessandrini
Davide Ranalli con il maestro Rinaldo Alessandrini (foto Ufficio Stampa Unione Comuni Bassa Romagna)

Il sindaco di Lugo Davide Ranalli si è aggiudicato il premio “Capitano dell’anno 2016 per la Cultura”. La cerimonia di premiazione si terrà sabato 29 ottobre alle 10.15 a Bologna, nell’aula magna della Fondazione Ant Italia Onlus, in via Jacopo Di Paolo 36. Il premio a Davide Ranalli è stato conferito “per aver triplicato gli investimenti nella cultura e in particolare per l’attenzione al teatro Rossini di Lugo”. Insieme a Ranalli, sarà premiata anche la direttrice del Museo internazionale delle ceramiche di Faenza, Claudia Casali, “per il lavoro che sta svolgendo al Museo delle Ceramiche di Faenza”.

ll premio “Capitani dell’anno” è nato nel 1995 per rendere omaggio a quegli imprenditori che, più di altri, hanno dettato in Italia i ritmi della crescita: “Un messaggio di ottimismo, una manifestazione capace di sottolineare l’importanza delle idee e del coraggio – si legge nel sito del premio -, cresciuta con l’intento di mettere in luce le tante realtà imprenditoriali sane del nostro Paese”. Il “Premio Capitani dell’Anno”, giunto alla sua 21esima edizione, è organizzato da Editutto con il supporto di Consultinvest e la collaborazione di Adaci e Air Berlin.

Sono quattro le categorie premiate: industria, ricerca, cultura e sport.

«Voglio condividere questo premio con tutta la cittadinanza – ha dichiarato il sindaco Davide Ranalli -, poiché credo che sia motivo di grande orgoglio per la comunità lughese. Lo sforzo che abbiamo intrapreso all’inizio di questa legislatura per investire su un bene importante quale la cultura oggi ritrova in questo premio un riconoscimento. Credo che questo sia un riconoscimento al coraggio, alla voglia di fare e di cambiamento che questa Amministrazione sta mettendo in piedi e sta portando avanti per tutta la città – ha proseguito -. Il teatro Rossini è uno dei più antichi in regione e abbiamo scelto di valorizzarlo, una scelta che credo sia stata condivisa dalla città e che come abbiamo ben visto in questi mesi è stata apprezzata anche da fuori dei nostri confini comunali e provinciali. È una delle primissime volte che questo premio viene conferito a un amministratore pubblico – ha concluso il sindaco di Lugo – e questa gioia e soddisfazione voglio condividerla con tutti i miei concittadini.»

(Fonte: Ufficio Stampa Unione dei Comuni della Bassa Romagna, 28 ottobre 2016)

(EdP-mb)