Leonardo e Raytheon Company non proseguiranno insieme nella gara T-X dell’US Air Force

Finmeccanica T100Roma, 25 gennaio 2017Leonardo e Raytheon Company si dividono prima ancora di iniziare la collaborazione nel programma Air Force Advanced Pilot Training degli USAF, conosciuto anche come T-X, relativo al velivolo militare T-100 (aereo derivato dall’Aermacchi M-346 di Leonardo per l’addestramento della Forza Aerea degli Stati Uniti) non avendo raggiunto un accordo commerciale.

In proposito Leonardo, in data odierna, ha diffuso una nota in cui Filippo Bagnato, capo della divisione velivoli di Leonardo, dichiara: «Nel febbraio 2016 Leonardo e Raytheon hanno manifestato l’intenzione di collaborare per partecipare alla gara T-X dell’U.S. Air Force. Sebbene le Società rimangano convinte circa la bontà dell’offerta basata sul T-100, non è stato possibile raggiungere un accordo. Conseguentemente, Leonardo e Raytheon non proseguiranno insieme nella gara T-X

Il comunicato si conclude sottolineando che “Leonardo sta valutando come meglio valorizzare le significative caratteristiche e il grande potenziale del T-100 nel miglior interesse dell’U.S. Air Force.

(Fonte: Ufficio Stampa Leonardo, 25 gennaio 2017)

(EdP-mb)