L’Aeroporto Guglielmo Marconi di Bologna annuncia il rafforzamento della partnership con Ryanair

Ryanair a Bologna(2)
Velivolo della Ryanair al Marconi di Bologna (foto: Aeroporto di Bologna)

L’Aeroporto Guglielmo Marconi di Bologna SpA ha annunciato oggi, con una nota stampa, il rafforzamento della partnership con Ryanair, prima compagnia aerea europea per numero di passeggeri trasportati all’anno. La partnership, avviata nel 2008, è stata rafforzata grazie alla rimodulazione dell’accordo che prevede fra l’altro un allungamento dei termini contrattuali fino al 2022.

Aeroporto di Bologna e Ryanair si sono così impegnati a incrementare il numero di destinazioni servite da e per lo scalo bolognese e offrire un livello di servizio secondo standard qualitativi elevati grazie agli investimenti portati avanti dall’aeroporto ed al programma “Always getting better” del vettore. L’accordo prevede uno schema collegato alla policy di sviluppo traffico dell’aeroporto e l’impegno di Ryanair a rispettarlo così come un meccanismo di garanzie contrattuali che assicurano il raggiungimento degli obiettivi.

L’Aeroporto Guglielmo Marconi di Bologna, classificato come “aeroporto strategico” dell’area Centro-Nord nel Piano nazionale degli Aeroporti predisposto dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, è oggi il settimo aeroporto italiano per numero di passeggeri, con quasi 7 milioni di passeggeri nel 2015, di cui il 75% su voli internazionali (Fonte: Assaeroporti). Situato nel cuore della food valley emiliana e dei distretti industriali dell’automotive e del packaging, l’Aeroporto ha una catchment area di circa 11 milioni di abitanti e circa 47.000 aziende, con una forte propensione all’export e all’internazionalizzazione e con politiche di espansione commerciale verso l’Est Europa e l’Asia.

(Fonte: Ufficio Aeroporto Guglielmo Marconi di Bologna, 27 ottobre 2016)

(EdP-mb)