L’Aeronautica Militare addestrerà i piloti dell’Aeronautica dei Paesi Bassi

Il nuovo addestratore avanzato T-346A del 61° Stormo (foto Aeronautica Militare)

Firmato accordo di cooperazione A.M. e Aeronautica olandese. I programmi addestrativi saranno adeguati alle nuove tecnologie e ai nuovi velivoli addestrativi T-346

Il nuovo addestratore avanzato T-346A del 61° Stormo (foto Aeronautica Militare)
Il nuovo addestratore avanzato T-346A del 61° Stormo (foto Aeronautica Militare)

Alla presenza del Ministro della Difesa, senatrice Roberta Pinotti, nella cornice dell’EXPO, i capi dell’Aeronautica Militare italiana ed olandese, generale Pasquale Preziosa e generale Alexander Schnitger, hanno siglato questo pomeriggio un importante accordo di cooperazione nel campo dell’addestramento al volo. L’accordo prevede il distaccamento, presso la Scuola di Volo di Galatina (Lecce), di un istruttore e due allievi piloti della Royal Netherlands Air Force.

Questo primo gruppo costituisce, nelle intenzioni dei due Paesi, il nucleo di una fruttuosa cooperazione destinata a prolungarsi negli anni. L’istruttore e i due allievi seguiranno i programmi addestrativi che costituiscono lo standard per i piloti militari italiani, uno standard già riconosciuto ed apprezzato da altri Paesi, che hanno inviato il proprio personale ad addestrarsi presso la Scuola di Lecce. Infatti, il nuovo programma di addestramento, recentemente rimodulato per adeguarsi al progresso delle tecnologie, e soprattutto l’arrivo dei nuovi velivoli addestrativi T-346, sono visti con grande interesse da tutte le aeronautiche straniere intenzionate a dotarsi di velivoli militari di 5^ generazione.

Con questo accordo si confermano ancora una volta le potenzialità della base di Galatina, sede del 61° Stormo, quale hub addestrativo multinazionale.

(Aeronautica Militare, Ufficio Generale per la Comunicazione, 2° Ufficio “Pubblica Informazione)  8 maggio 2015

(EdP-mb)

1 COMMENT

Comments are closed.