IoT e Ambiente: il Comune di Carini adotta la tecnologia Italtel per il monitoraggio degli incendi boschivi

Le mura di Carini (foto Italtel)

Il progetto Re-Actor basato sulla piattaforma IoT (o Internet delle cose) di Italtel è al centro della collaborazione tra l’azienda e il Comune palermitano

Milano – La cronaca di questi giorni ci ricorda che gli incendi boschivi sono una minaccia grave e costante per il nostro territorio. Oggi disponiamo però di tecnologie che possono aiutare a rilevare con tempestività i focolai d’incendio, raccogliere dati utili per fare corrette valutazioni, indirizzare le azioni d’intervento.

Termocamera con cabinet (foto Italtel)

Dalla collaborazione tra Italtel e il Comune di Carini è nato il progetto Re-Actor che attualmente viene utilizzato per il monitoraggio e la prevenzione degli incendi boschivi nel territorio di Carini, comune di 38.800 abitanti della città Metropolitana di Palermo, in Sicilia.
Il progetto di monitoraggio, diffuso ieri 27 luglio con un comunicato stampa, si pone come obiettivo la rilevazione tempestiva dei focolai d’incendio, tramite comparazioni di immagini ottenute da termocamere brandeggiabili, e la segnalazione delle specifiche condizioni ambientali che ne possono favorire l’insorgere, oltre a consentire di simulare, utilizzando i dati ambientali rilevati, la probabile evoluzione in un incendio in essere determinando l’aria potenzialmente coinvolta e segnalando le potenziali criticità.
Il sistema è in grado d’individuare focolai d’incendio di aree inferiori a mezzo metro quadrato, con tempi di latenza di pochi minuti ed un’affidabilità superiore al 95% in un raggio di rilevazione, per ogni termocamera, di circa 5 km. I dati acquisti delle termocamere vengono elaborati localmente, a livello edge della rete. Alla centrale operativa dei Vigili Urbani vengono trasmessi soltanto i dati relativi agli eventi di possibile pericolo. Ciò riduce la necessità di disporre di una ampia banda trasmissiva per le torri di avvistamento che ospitano le telecamere. Di conseguenze, il sistema non necessita di infrastruttura di rete complessa con il vantaggio di ridotti costi ad essa relativi.
Re-Actor è in grado di rilavare eventuali manomissioni dell’impianto ed anomalie o guasti del sistema di alimentazione, dell’analisi termica, del sistema di trasmissione dei dati. Inoltre, l’analisi dei dati consente di ricavare informazioni sui livelli di pericolosità del possibile verificarsi di un incendio in relazione alle condizioni meteo rilevate, sulla distribuzione storica dei focolai d’incendio, con relativa documentazione fotografica e sui focolai attivi con geolocalizzazione degli eventi.
L’attenzione dell’Amministrazione Comunale di Carini nei confronti di questi fenomeni frequenti, soprattutto in estate, è molto alta e questo ha reso particolarmente fruttuosa la collaborazione con Italtel per l’adozione del sistema di prevenzione incendi boschivi, realizzato nell’ambito di Re-Actor.
Oltre al monitoraggio degli incendi, Re-Actor è un progetto in ambito IoT che trova applicazioni in altri aspetti della tutela e sicurezza del territorio quali il monitoraggio dell’allagamento dei sottopassi ed anche nel settore dell’energia e dell’ambiente con applicazioni sul tema della gestione e raccolta differenziata dei rifiuti.

Italtel è una società multinazionale che opera nel settore dell’Information & Communication Technology con una forte propensione all’innovazione. L’offerta Italtel è basata su soluzioni per le reti, i data center, la collaborazione aziendale, la sicurezza digitale, l’internet delle cose. Le soluzioni si compongono di prodotti proprietari e di terzi, servizi gestiti, servizi d’ingegneria e consulenza. Il mercato di riferimento è costituito da service provider, imprese pubbliche e private, con un focus specifico su mercati verticali quali Manufacturing, Energy & Utilities, Oil & Gas, Transportation, Finance & Insurance, Healthcare, Smart Cities.

(Fonte e foto: Ufficio Stampa Italtel)
EdP-mb

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here