Il secondo Boeing 767-2C del programma KC-46 completa il primo volo

0
80
767-2C-EMD3FirstFlight_960x639
Boeing 767-2C EMD-3 durante il primo volo (foto Boeing)

Il 25 aprile scorso la Boeing, completando con successo il primo volo, ha aggiunto il quarto ed ultimo aereo da flight test alla flotta KC-46 Pegasus, un 767-2C.

Durante il volo di un’ora e 40 minuti i piloti hanno compiuto i controlli operativi al motore, i flight control e gli environmental control system, portando il 767-2C ad un’altitudine massima di 39.000 piedi prima di atterrare a Boeing Field, a sud di Seattle (USA).

Il 767-2C è un KC-46 senza il sistema di rifornimento aereo installato. Questo aereo, conosciuto come EMD-3, verrà usato per condurre gli environmental control system test, compresi i test hot day/cold day e i test di penetrazione del fumo.

Boeing, come parte del contratto aggiudicato nel 2011 per progettare e sviluppare il tanker di nuova generazione dell’aeronautica americana, ha costruito quattro aerei test – due sono configurati come 767-2C e due come KC-47 tanker. Alla fine, entrambi i 767-2C diventeranno KC-46 tanker.

EMD-1, il primo degli aerei test 767-2C, ha completato oltre 315 ore di test in volo sin dal suo primo volo a dicembre 20 14. EMD-2, il primo tanker KC-46 del programma, ha effettuato il suo volo inaugurale a settembre 2015 e ha completato oltre 240 ore di test in volo, compresi i rifornimenti all’F-16, all’F/A-18 e all’AV-8B. Questo è stato anche rifornito da un KC-10 tanker. EMD-4, il secondo tanker, ha volato per la prima volta il 2 marzo 2016 e ha completato 25 ore di volo.

Boeing ha in programma di costruire 179 aerei KC-46 per l’aeronautica americana.

A proposito di Boeing

La Boeing Company è la principale industria aerospaziale del mondo e il più grande costruttore di aerei commerciali e militari complessivamente considerati. Inoltre Boeing progetta e costruisce elicotteri, sistemi elettronici e di difesa, missili, satelliti, veicoli di lancio e sistemi avanzati di informazione e di comunicazione. In qualità di principale provider della NASA, Boeing è il prime contractor per la Stazione Spaziale Internazionale. La compagnia fornisce anche numerosi servizi di supporto alle compagnie aeree e alle forze armate. Boeing fornisce prodotti e servizi di supporto a clienti in 150 Paesi ed è uno dei maggiori esportatori americani a livello di vendite. Basata a Chicago, Boeing ha più di 168.000 dipendenti negli Stati Uniti e in oltre 65 paesi; ha realizzato un fatturato di 96,1 miliardi di dollari nel 2015.

Boeing e l’Italia

Boeing ha stretti rapporti con l’industria aerospaziale e di difesa italiana, con le forze armate e con le compagnie aeree. La collaborazione comprende partnership con Finmeccanica per il 787 Dreamliner e per i nuovi elicotteri CH-47F destinati all’Esercito. Altre attività di collaborazione riguardano Thales Alenia Space Italia, Telespazio e UmbraGroup. Otto compagnie aeree italiane operano con 58 aerei Boeing. Aerei Boeing AV-8B sono in servizio con la Marina Militare, mentre gli elicotteri Chinook dell’Esercito hanno partecipato a operazioni di aiuto umanitario in diversi continenti. I quattro aerei di rifornimento in volo KC-767A, in configurazione combi, dell’Aeronautica Militare hanno superato le 15.000 ore di volo operative. Boeing ha più di 200 dipendenti in Italia.

(Fonte: Ufficio Stampa Boeing Italia)

(EdP-mb) 28 aprile 2016