Il P2012 Tecnam Travelcare, approvato in USA dalla NATA per trasporto e consegna di vaccini anti Covid-19

Decolli e atterraggi in campi corti e sterrati per il Tecnam P2012 Travelcare

La National Air Transportation Association (NATA) degli Stati Uniti ha approvato l’aereo di Tecnam configurato per aumentare la portata e la velocità della consegna del vaccino COVID. L’approvazione mira a ispirare ulteriore innovazione e coinvolgimento del settore nella risoluzione delle sfide del trasporto del vaccino stesso

Washington, DC (USA) – Il produttore di aeromobili italiano Tecnam ha ricevuto ieri, 11 febbraio, l’approvazione dalla National Air Transportation Association (NATA) degli Stati Uniti per il suo velivolo P2012 Travelcare lanciato di recente, sviluppato per aumentare la portata e l’efficienza della somministrazione del vaccino anti COVID-19. L’approvazione mira a incentivare ulteriori innovazioni nel settore e aumentare il ruolo dell’aviazione generale nella catena di fornitura del vaccino COVID.
Il vicepresidente senior della NATA, Ryan Waguespack, ha dichiarato per l’occasione: “Una crisi unica richiede una soluzione unica come il P2012 TRAVELCARE. NATA plaude alla leadership di Tecnam nel consentire alle aziende dell’aviazione generale di servire come anelli cruciali nella catena di distribuzione del vaccino COVID alle aree periferiche di tutto il mondo“.
A dicembre, Tecnam ha lanciato P2012 Travelcare, un velivolo a pistoni di nuova generazione dotato di ultra-congelatori DESMON e configurato per trasportare fino a 115.000 dosi di vaccino COVID anche nelle aree più remote. Oltre ad aumentare la portata dei distributori di vaccini COVID, l’aereo accelera la velocità di consegna riducendo i costi; è 500 volte più veloce dei camion e costa in media meno di USD 0,005 per vaccino per ora di volo.
L’amministratore delegato di Tecnam, Giovanni Pascale Langer, ha dichiarato: “Abbiamo sviluppato P2012 TRAVELCARE per potenziare la somministrazione di vaccini COVID equa ed efficiente. Questo è il contributo di Tecnam alla lotta per un mondo senza COVID“.
Commentando il ruolo dell’aviazione generale nella distribuzione del vaccino COVID, Ryan Waguespack ha inoltre dichiarato: L’industria dell’aviazione generale è disposta e in grado di offrire soluzioni in tempo reale per accelerare la distribuzione e la somministrazione del vaccino COVID-19, un canale di fornitura che è stato in gran parte inesplorato e sottoutilizzato. Non vediamo l’ora di lavorare con Tecnam e altri partner globali per evidenziare le capacità uniche delle aziende aeronautiche nella consegna di questo carico salvavita“.


Il P2012 Travelcare può trasportare merci in tutte le condizioni atmosferiche e atterrare su piste asfaltate o non asfaltate. I suoi congelatori possono sostenere la temperatura del vaccino fino a -65°C per 10-12 ore una volta scollegati dall’alimentazione e consegnati per un’ulteriore distribuzione. In quanto tale, l’aereo rappresenta uno dei metodi di trasporto più affidabili ed efficienti in questa fragile catena di approvvigionamento.
NATA e Tecnam si stanno attualmente preparando ad espandere la conversione alla comunità globale di produttori di aeromobili, operatori aeroportuali, distributori di vaccini COVID e media. Le due organizzazioni collaboreranno a un prossimo webinar per esplorare il potenziale non sfruttato dell’aviazione generale nel risolvere le sfide globali del trasporto del vaccino COVID.
Fondata nel 1940, la National Air Transportation Association è il gruppo statunitense che rappresenta gli interessi della comunità imprenditoriale dell’aviazione generale davanti al Congresso e alle agenzie governative federali, statali e locali e rappresenta quasi 2.300 imprese di aviazione (Wiki.ndr).

(Fonte: Ufficio Stampa Tecnam – Foto Tecnam)
EdP-mb

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here