I soliti ignoti hanno colpito ancora…

0
106

(Foto repertorio di Gerd Altmann da Pixabay)

Ci risiamo! Ancora una violazione al nostro sito, ad opera dei soliti ignoti malintenzionati, che è stato chiuso forzatamente “per manutenzione” da martedì 14 fino a ieri 21 giugno 2022.
Personalmente gli hacker mi sono sempre stati simpatici, perché di solito non operano in maniera distruttiva (a differenza dei cracker o cyber criminali che entrano nei sistemi per rubare dati, fare danni o trarne profitto), si limitano a violazioni fatte per le loro ragioni etiche, oppure dimostrative, mai per lucro, sovente per mettere alla prova la propria abilità nel “bucare” un sito alla ricerca di falle nei sistemi per migliorarne la sicurezza, rispettando con coscienza il lavoro altrui.
Probabilmente gli autori di questo accanimento ai danni del nostro magazine sono invece persone con pochi scrupoli, in rotta di collisione con la nostra testata che da tempo dedica particolare attenzione alle nostre forze armate e alla Difesa.
Per la seconda volta in un mese (la prima è del 1° giugno scorso –link qui-) hanno violato il nostro sistema, forse con l’intento di danneggiare l’immagine del giornale, del nostro editore, l’Aero Club “Francesco Baracca” di Lugo e delle persone che ne stanno al vertice, considerato che da mesi, fino a domenica 19 giugno scorso, il direttivo del sodalizio lughese, assieme al Comune di Ravenna, è stato impegnato con i propri volontari nell’organizzazione della manifestazione aerea a Punta Marina Terme di Ravenna, “Tricolore Air Show“, che ha visto il ritorno dopo due anni nella città romagnola delle Frecce Tricolori e di tutte  le Armi delle nostre forze armate e di polizia.
Se l’intenzione di questi signori era quella di compiere un’azione dimostrativa o tentare di boicottare il buon esito della manifestazione, oscurando le pagine dell’Eco della Pista (visto che il blocco è avvenuto subito dopo la pubblicazione dell’articolo relativo all’air show –link qui: ndr), hanno fatto il classico buco nell’acqua; il nostro giornale è stato uno dei tanti a riportare la notizia dell’evento che ha fatto ampiamente e regolarmente il giro del Web e dei telegiornali regionali.
Manifestazione che, con grande soddisfazione degli organizzatori, ha fatto registrare un seguito di pubblico eccezionale, favorita  anche dalla giornata estiva di sole pieno e dall’allentamento delle misure di sicurezza anti Covid, con una presenza valutata dal Ministero dell’Interno di oltre settanta mila spettatori che affollavano la spiaggia della località ravennate, assieme alle numerose autorità civili e militari intervenute per l’occasione.
Nell’augurarci che in avvenire non si ripeta più un altro episodio come quello subìto dal nostro giornale, ci scusiamo dell’interruzione con i nostri affezionati lettori.

EdP-mb

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here