ENAC dispone la chiusura dell’aeroporto dell’Aquila al traffico aereo commerciale

0
123
Aeroporto L'Aquila Preturo - Wikipedia (foto Hengist Decius)

Revocata la concessione alla società X-Press. Lo scalo rimane aperto solo per il traffico di aviazione civile

Aeroporto L'Aquila Preturo - Wikipedia (foto Hengist Decius)
Aeroporto dei Parchi “G.Tamburro” L’Aquila – Wikipedia (foto Hengist Decius)

L’ENAC – Ente Nazionale per l’Aviazione Civile ha reso noto che con provvedimenti datati 13 aprile 2015, la Direzione Generale dell’Ente ha disposto, con effetto immediato, la chiusura dell’Aeroporto dei Parchi “Giuliana Tamburro” dell’Aquila al traffico aereo commerciale. Lo scalo rimane operativo solo per i voli di aviazione generale.

Sono diverse le motivazioni che hanno portato alla chiusura dello scalo, tra cui:

– la mancanza di realizzazione di collegamenti commerciali con carattere di ripetitività;

– non si è concretizzato il traffico a favore di un segmento di mercato autonomo individuato dalla società concessionaria nel momento dell’apertura dello scalo;

– i dati relativi al biennio 2013-2014 dell’Aeroporto dei Parchi si riferiscono esclusivamente al traffico di aviazione generale, senza alcun dato significativo di aviazione commerciale;

– l’Aeroporto dei Parchi non è inserito nell’elenco degli aeroporti aperti al traffico aereo commerciale, come peraltro risulta dal Piano Nazionale degli Aeroporti;

– è stata accertata la carenza di interesse pubblico sotto il profilo trasportistico nazionale e internazionale.

Contestualmente è stata disposta anche la revoca dell’autorizzazione all’esercizio delle attività di aviazione commerciale a favore della società X-Press in considerazione dell’assenza di tali attività sullo scalo e della mancata attuazione del programma che la società aveva presentato per il biennio 2013-2015.

(Ufficio Stampa ENAC) 13 aprile 2015

(Edp-mb)