Consegnato all’Aeronautica Militare il 500esimo Eurofighter Typhoon prodotto

Con 599 velivoli ordinati, l’Eurofighter Typhoon è attualmente il maggior programma di collaborazione industriale in Europa
Otto clienti in tutto il mondo hanno già ordinato l’Eurofighter
Raggiunte circa 400.000 ore di volo

Leonardo eurofighter squared_medium_squared_original_500th_Eurofighter_sIl 500esimo Eurofighter Typhoon prodotto è stato consegnato all’Aeronautica Militare nel corso di una cerimonia che si è svolta ieri 11 aprile  presso lo stabilimento della Divisione Velivoli di Leonardo a Torino. Il gen. di squadra aerea Gabriele Salvestroni, comandante logistico dell’Aeronautica Militare, ha preso in consegna il velivolo alla presenza di Filippo Bagnato, capo della Divisione Velivoli di Leonardo, dell’amministratore delegato di Eurofighter, Volker Paltzo, del vice direttore generale di NETMA, Peter Schmidt, e dei rappresentanti delle Nazioni che aderiscono al programma Eurofighter.

Volker Paltzo, AD di Eurofighter Jagdflugzeug GmbH, ha dichiarato: “Con 500 velivoli consegnati quella dello Eurofighter Typhoon rappresenta una delle più grandi e capaci flotte di aerei da combattimento nell’emisfero occidentale, e costituirà la spina dorsale della forza aerea europea per i prossimi decenni. La consegna odierna rappresenta una conferma straordinaria del successo del programma e sono certo che la flotta crescerà ulteriormente man mano che le aziende partner continueranno a perseguire opportunità per nuovi ordini a livello internazionale”.

Filippo Bagnato, capo Divisione Velivoli di Leonardo, ha affermato: “Siamo molto orgogliosi della consegna all’Aeronautica Militare del 500esimo Eurofighter Typhoon di produzione. Si tratta del maggior programma di collaborazione industriale in Europa che contribuisce con successo ed in misura significativa al benessere economico del Paese, anche attraverso l’impiego di personale altamente qualificato, generando migliaia di posti di lavoro in ambito produttivo ed ingegneristico. Leonardo è ora pienamente concentrata sul completamento delle consegne all’Aeronautica Militare italiana, sullo sviluppo delle capacità del velivolo e sulle attività previste dal contratto Kuwait, continuando a perseguire ulteriori opportunità commerciali sul mercato mondiale”.

Il primo Eurofighter è stato consegnato alla Forza Aerea del Regno Unito alla fine del 2003, che ha ricevuto il 100esimo esemplare nel settembre 2006. Il 200esimo aereo è stato consegnato alla Forza Aerea tedesca nel novembre 2009. Il 300esimo velivolo è stato consegnato alla Forza Aerea spagnola nell’ottobre 2011, mentre il 400esimo alla Forza Aerea tedesca nel dicembre 2013.

Oggi come in passato, il velivolo continua a dimostrarsi estremamente affidabile in tutto il mondo ed in tutte le condizioni climatiche. E’ stato dispiegato in molteplici occasioni per compiti di “Polizia Aerea” nel Baltico con le forze aeree spagnola, tedesca, italiana e britannica ed ha dato prova delle sue capacità sul campo durante operazioni in Libia, Iraq e Siria.

Sottoposto a costante miglioramento, il velivolo sta acquisendo nuove capacità, con attività di test e integrazione attualmente in corso per il missile avanzato aria-aria “beyond visual range” (oltre il campo visivo) Meteor , il missile da crociera ad alta precisione Storm Shadow e il missile aria-superficie ad alta precisione Brimstone. L’integrazione di questi sistemi d’arma permetterà all’Eurofighter Typhoon di confermarsi come l’aereo da combattimento multi-ruolo più capace, versatile e affidabile disponibile sul mercato internazionale.

A proposito dell Eurofighter

L’Eurofighter Typhoon è il più avanzato aereo da combattimento multi-ruolo di nuova generazione attualmente disponibile sul mercato mondiale. Otto clienti (Germania, Regno Unito, Italia, Spagna, Austria, Arabia Saudita, Oman e Kuwait) hanno già ordinato l’Eurofighter Typhoon. Con 599 aerei ordinati, l’Eurofighter Typhoon è attualmente il più vasto programma di collaborazione industriale in Europa. La sua tecnologia particolarmente avanzata rafforza la posizione dell’industria aerospaziale europea nell’ambito del mercato internazionale. Il programma assicura circa 100.000 posti di lavoro in 400 aziende. Eurofighter Jagdflugzeug GmbH gestisce il programma per conto delle aziende partner: Airbus Defence and Space in Germania e Spagna, BAE Systems nel Regno Unito e Leonardo in Italia, le più importanti società aerospaziali in Europa.

(Fonte: Ufficio Stampa Leonardo, 11 aprile 2017) Foto: Leonardo

(EdP-mb)